Serie A, primi tre punti del campionato alla Lazio, Verona-Roma finisce in parità

Serie A, primi tre punti del campionato alla Lazio, Verona-Roma finisce in parità
Nell'anticipo delle 18.00 la Roma non va oltre al pareggio contro un ottimo Verona, i primi tre punti del campionato vengono assegnati nel match delle 20.45 con la Lazio vittoriosa all'Olimpico contro il Bologna.

 Verona – Roma. Segno X nel primo match della nuova stagione di Serie A, al Bentegodi finisce 1 a 1. Primo tempo vivace ma non ricco di grandi occasioni, la prima capita sui piedi di Nainggolan al 22’ che finta il tiro e poi spara di sinistro addosso a Rafael. Riposta dei padroni di casa col tiro dal limite dell’area di rigore di Souprayen deviato in calcio d’angolo dal primo intervento in Serie A di Szczesny. Sugli sviluppi del calcio d’angolo De Rossi salva sulla linea di porta il colpo di testa di Jankovic.
Nella ripresa, complice anche la stanchezza d’inizio campionato, cambia la partita con le due squadre che si affrontano a viso aperto. Al 56’ doppia occasione per il Verona e doppio intervento del portiere giallorosso che prima vola sul tiro a giro di Halfredsson e poi d’istinto respinge la ribattuta a rete di Gomez. E’ solo l’assaggio alla rete gialloblù che arriva dopo cinque minuti, ancora Halfredsson che mette in area di rigore un cross perfetto raccolto e battuto a rete da Jankovic.
La Roma reagisce immediatamente e complice una “papera” di Rafael pareggia alla prima chance, destro secco di Florenzi da fuori area che “piega” le mani al portiere brasiliano. Il ritmo cala e la Roma ha due buone occasioni che capitano sui piedi di Dzeko dal limite dell’area di rigore col tiro fermato in parata plastica da Rafael e poi Pjanic che sfiora il palo sinistro con un tiro piazzato.
Ancora una possibilità per il centrocampista bosniaco della Roma che a tu per tu con Rafael si fa ipnotizzare da quest’ultimo con una grande parata che riscatta l’errore sul gol del pareggio. Ultima chance ancora per i giallorossi con Nainggolan che di testa chiama all’ennesimo decisivo intervento il portiere veronese.

Lazio – Bologna. I primi tre punti del campionato li conquista la Lazio, che batte 2 a 1 il Bologna di Delio Rossi. Grande partenza dei biancocelesti che schiacciano i rossoblù nella propria metà campo e sfiorano il vantaggio con Candreva, prima di testa da posizione invitante e poi con un siluro a giro da fuori area deviato da Mirante, in volo plastico, in calcio d’angolo. Al 17’ però la Lazio sfonda le linee bolognesi e passa in vantaggio, cross di Basta dalla destra, la difesa allontana in malo modo con la palla che arriva a Keita per l’appoggio a Biglia, sinistro basso a giro che si insacca alle spalle del portiere. Nemmeno cinque minuti e il raddoppio è servito, cross dal fondo sinistro di Candreva che trova ancora una difesa scarsa nella copertura, sul secondo palo c’è il neoacquisto Kishna che spara in rete. I biancocelesti sfiorano il tris con il destro di Basta che non centra la porta e Keita che spara alto sulla traversa. Dal tris sfiorato della Lazio al gol del Bologna, al 43’ Mancosu lanciato a rete vince il duello in velocità con Radu entra in area e calcia sotto la traversa un tiro imprendibile per Berisha, si va al riposo.
Ad inizio ripresa subito brutta tegola per la Lazio che perde Biglia per infortunio alla caviglia destra. La Lazio però non demorde e riprende in mano il pallino del gioco sfiorando il gol con Kishna stoppato al momento del tiro da un difensore bolognese. Al 72’ discesa fulminante di Candreva sulla fascia sinistra che entra in area e rientra sul destro tirando a giro e chiamando al grande intervento Mirante che poi replica una grande parata tre minuti più tardi sul bolide di Cataldi da fuori area.
Nei minuti di recupero torna a farsi pericoloso il Bologna, tiro di Brienza ribattuto in area di rigore, sulla ribattuta c’è Brighi che di testa chiama al miracolo Berisha. Non succede più nulla e i tifosi biancocelesti possono esultare con la squadra ora pronta a concentrarsi sul ritorno dei preliminari di Champions League in Germania contro il Bayer Leverkusen.


Pubblicato in Sport
Davide Garritano

Speaker radiofonico e redattore sportivo. Conduce un programma musicale nella web radio, “Radio FinestrAperta”. Ha scritto per il blog d’informazione “Tribuna Italia” e per la testata giornalistica “Roma che verrà”. Il suo motto è : “Perde solamente colui che nella vittoria non hai mai creduto”.

Fotonews

Camera ardente David Sassoli

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI