Serie A, riepilogo della prima giornata, risultati a sorpresa in favore delle “piccole”

Serie A, riepilogo della prima giornata, risultati a sorpresa in favore delle “piccole”
Dopo gli anticipi di sabato che avevano visto la Roma fermarsi 1 a 1 a Verona contro l'Hellas e il trionfo della Lazio 2 a 1 in casa contro il Bologna, arriva il tonfo Juventus che stecca la prima in casa contro l’Udinese, il Milan perde a Firenze mentre l’Inter vince al rush finale in casa contro l’Atalanta.

Juventus – Udinese. Lo aveva detto il capitano della Juventus, Gianluigi Buffon, che sarebbe stato fin dagli inizi un anno più duro e infatti si è rivelato tale alla prima giornata. La Juventus perde 1 a 0 in casa contro una buona Udinese, che nel primo tempo si fa schiacciare dai bianconeri ma poi nella ripresa esce a testa alta e infila l’ 1 a 0 definitivo al 77’ con il gol di Thereau dopo un passaggio a centro area di rigore.

Fiorentina – Milan. Il nuovo tecnico rossonero, Sinisa Mihajlovic, torna a Firenze da ex e subisce una secca sconfitta da parte dei viola, 2 a 0. Complice anche l’espulsione di Ely al 36’ del primo tempo, i rossoneri subiscono la prima rete proprio sulla punizione successiva all’espulsione con un gol da cineteca che parte dal sinistro di Alonso. Il raddoppio e definitivo ko milanista arriva su calcio di rigore trasformato da Ilicic nella ripresa.

Inter – Atalanta. Una partita giocata all’attacco, novanta minuti di parate, pali e gol sfiorati di un soffio, alla fine però il nuovo numero 10 interista, Stevan Jovetic, fa scoppiare il Giuseppe Meazza con un tiro a giro dal limite dell’area di rigore che non lascia scampo al portiere bergamasco e sancisce il definitivo 1 a 0 neroazzurro.

Sassuolo – Napoli. Partenza falsa anche per i partenopei che steccano contro un gran Sassuolo. I neroverdi vanno prima in svantaggio grazie alla rete biancoazzurra di Hamsik al 3’ del primo tempo ma poi replicano con il gol di Antonio Floro Flores imbeccato da un ottimo pallonetto di Berardi e poi effettuano il sorpasso nella ripresa grazie al colpo di testa vincente di Sansone, 2 a 1 il risultato finale.

Le altre partite. Dopo il Bologna perdono anche le altre due neopromosse in Serie A. Il Frosinone esce sconfitto 2 a 1 in casa contro il Torino dopo essere stato in vantaggio per un tempo intero grazie alla rete di Soddimo al 7’. Nella ripresa però prima Quagliarella al 59’ e subito dopo Baselli firmano il pareggio e definitivo sorpasso granata.
Il Carpi ne prende cinque in un tempo solo a Genova contro la Sampdoria che annienta la squadra romagnola in soli 38’ grazie alle doppiette di Eder e Muriel e il gran gol su punizione di Fernando, inutili i due gol di Lazzari e Matos che servono solo per alleggerire il pesante 5 a 2 blucerchiato.
Ad Empoli va in scena la stessa partita di Frosinone-Torino. Padroni di casa in vantaggio al 7’ grazie alla rete di Saponara, poi nel secondo tempo si scatena l’attacco del ChievoVerona: in nove minuti, dal 55’ al 64’, vanno a segno Meggiorni, Birsa e Paloschi chiudendo la gara sul 3 a 1.
Sembrava dover essere il primo 0 a 0 della nuova stagione di Serie A, invece il Palermo la spunta al 91’ grazie alla rete del neodifensore rosanero El Kaoutari che regala i tre punti alla squadra siciliana contro un Genoa troppo spento nella ripresa, crollato nel finale per il definitivo 1 a 0.

Pubblicato in Sport
Davide Garritano

Speaker radiofonico e redattore sportivo. Conduce un programma musicale nella web radio, “Radio FinestrAperta”. Ha scritto per il blog d’informazione “Tribuna Italia” e per la testata giornalistica “Roma che verrà”. Il suo motto è : “Perde solamente colui che nella vittoria non hai mai creduto”.

Fotonews

ANA presenta I musei di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI