30 anni senza Arthur Kennedy

Trent’anni fa moriva a Brandford - nel Connecticut - il grande attore americano, interprete di film quali “La città del peccato” di Anatole Litvak,  “Una pallottola per Roy” di Raoul Walsh, “Arcipelago in fiamme” di Howard Hawks, “Il grande campione” e “Vittoria sulle tenebre” di Mark Robson, “La finestra socchiusa” di Ted Tezlaff,  “Rancho Notorious” di Fritz Lang, “Il temerario” di Nicholas Ray, “Là dove scende il fiume” e “L’uomo di Laramie” di Anthony Mann, “Ore disperate” di William Wyler, “Fratelli messicani” di Edgar G. Ulmer, “Qualcuno verrà” di Vincente Minnelli e molti altri.

Fotonews

Festa dell'Europa 2022

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI