20 anni senza Billy Wilder

Vent’anni fa moriva a Los Angeles il grande regista e sceneggiatore polacco - attivo negli Stati Uniti fin dagli anni Trenta -, noto per aver diretto film quali “Double Indemnity”, “Giorni perduti”, “Viale del tramonto”, “L’asso nella manica”, “Stalag 17 - L’inferno dei vivi”, “Sabrina”, “Arianna”, “L’appartamento”, “Non per soldi ma per denaro”, “Prima pagina” e molti altri.

“Testimone d’accusa” di Billy Wilder a Monteverde

Un appuntamento per cinefili a trecentosessanta gradi. Verrà proiettato venerdì 30 marzo 2018 alle 21 in zona Monteverde a Roma il grande Courtroom Drama di Billy Wilder “Testimone d’accusa” (1957).

“Greed”, di Alberto Scandola e Michel Chion. Viaggio attraverso il cinema di Erich von Stroheim

«Sentivo che era venuto il momento di presentare sullo schermo storie di uomini e di donne che sfidano i codici scritti e non scritti, e si assumono coraggiosamente la responsabilità dei loro atti, così come fa molta gente nella vita reale. Sapevo che uno spettacolo che riflette la vita è più stimolante di uno che la deforma. Volevo cambiare il cinema in arte, in un’arte inglobante tutte le arti. Lottare per questo, morire per questo, se necessario». (Erich von Stroheim)

20 anni senza James Stewart, interprete di “Mr Smith va a Washington, “Terra lontana” e “La donna che visse due volte”

Vent’anni fa, nel luglio 1997, moriva a Los Angeles il grande attore americano, interprete di film quali “Mr Smith va a Washington”, “Là dove scende il fiume”, “La donna che visse due volte” e “L’uomo che uccise Liberty Valance”.

"Anno nuovo Vita nuova" di Gianfranco Barra premiato al Formia Film Festival

È stato premiato al Formia Film Festival 2017  il cortometraggio “Anno nuovo Vita nuova”, scritto, diretto e interpretato da Gianfranco Barra, il quale ha ricevuto anche una menzione speciale ed un premio alla carriera.

Fotonews

La Pellicola d'Oro 2022