Il tempo al tempo del Coronavirus. Un viaggio tra i pensieri e le immagini della quarantena

«Nei due mesi di quarantena le nostre vite sono cambiate, sono state stravolte, i nostri riferimenti sono saltati, le nostre relazioni azzerate, almeno fisicamente. Siamo stati chiamati ad adattarci ad un nuovo ritmo di vita ed a norme di comportamento alle quali non avevamo mai pensato, idonee e necessarie alla prevenzione della pandemia, non certo naturali e spontanee. Abbiamo sentito il bisogno di “pensare ad altro”, di rendere costruttivo questo lungo periodo che ci ha permesso di riflettere se sfuggire a questi stati d’animo ed a noi stessi oppure cercare di trovare un senso e creare valore anche in questo particolare momento per l’umanità».

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI