"Cose dell' altro mondo" oltre le polemiche

Quasi dieci minuti di applausi e nessun fischio leghista alla proiezione, durante il 68° Festival del Cinema di Venezia, di Cose dell' altro mondo, il film oggetto della polemica lanciata da alcuni esponenti della Lega, sfociata in un' interrogazione parlamentare provocata dal trailer con la tirata xenofoba di Diego Abatantuono.

Fotonews

Le garitte dei vigili diventano opere d’arte