35 anni senza Ray Milland, interprete di Giorni perduti e Il delitto perfetto

Trentacinque anni fa moriva a Los Angeles il grande attore britannico, interprete di film quali “Il prigioniero del terrore” di Fritz Lang, “Giorni perduti” di Billy Wilder, “Il tempo si è fermato” di John Farrow, “L’indossatrice” di George Cukor, “La spia” di Russel Rouse, “Il delitto perfetto” di Alfred Hitchcock, “L’altalena di velluto rosso” di Richard Fleischer, “Sepolto vivo” e “L’uomo dagli occhi a raggi X” di Roger Corman, “Love Story” di Arthur Miller e molti altri.

Un ricordo di Raymond Burr nel centenario della sua nascita

Raymond Burr, l’indimenticabile - e indimenticato - avvocato Perry Mason e detective Ironside, nel maggio 2017 avrebbe compiuto cento anni.

Morto Arthur Hiller, regista di "Love Story" e "Appartamento al Plaza"

È scomparso all’età di novantatré anni il regista canadese Arthur Hiller, che diresse - fra gli altri - Love Story (1970), interpretato da Ali MacGraw, Ryan O’Neal e Ray Milland, uno fra i più noti film romantici mai realizzati ed enorme successo di pubblico. A diffondere la notizia è stata l’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences.

Fotonews

La Pellicola d'Oro 2022