Un ricordo di Rod Steiger nell’anniversario della sua nascita

Il grande attore americano, interprete di film quali “Fronte del porto” di Elia Kazan, “Il grande coltello” di Robert Aldrich, “Corte marziale” di Otto Preminger, “Il colosso d’argilla” di Mark Robson, “Vento di terre lontane” di Delmer Daves, “La tortura della freccia” di Rod Steiger, “Al Capone” di Richard Wilson, “Le mani sulla città” e “Lucky Luciano” di Francesco Rosi, “L’uomo del banco dei pegni” di Sidney Lumet, “La calda notte dell’ispettore Tibbs” di Norman Jewison, “Non si maltrattano così le signore” di Jack Smight, “Giù la testa” di Sergio Leone, “Mussolini ultimo atto” di Carlo Lizzani, “Chosen” di Jeremy Paul Kagan, “I protagonisti” di Robert Altman, e molti altri, avrebbe novantacinque anni.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI