Caro-benzina, si fermano settantamila tir per protesta

Il prezzo della benzina è ormai da giorni alle stelle. I primi a percepire gli aumenti costanti nelle ultime settimane, oltre ai consumatori finali, sono gli autotrasportatori, che avevano previsto uno sciopero nazionale per protestare contro questa situazione per lunedì 14 marzo ma la Commissione di garanzia lo ha bocciato nella giornata di sabato per via del mancato preavviso di venticinque giorni.