Andrea Rivera porta a Ostia il suo Qualcuno mi aiuti!!

Andrea Rivera porta a Ostia il suo Qualcuno mi aiuti!!
Un uomo davanti al suo psicologo. Durante la fase d’ipnosi lo psicologo si addormenta. Quali domande porsi adesso?

Il 22, 23 e 24 ottobre Andrea Rivera, attore e cantautore romano, noto in tv per i suoi molteplici interventi di profonda attualità in trasmissioni di successo, inaugura la stagione teatrale nella Sala Poli a Ostia, dopo una chiusura di diciotto mesi causa Covid, proponendo in anteprima nazionale Qualcuno m’aiuti!!, suo ultimo spettacolo che parla dei dilemmi di un uomo durante le spassose sedute dal suo psicologo.

L’artista, uno dei principali interpreti del teatro-canzone dei giorni nostri, ha fatto della sua ricca esperienza come artista di strada e della improvvisazione i suoi cavalli di battaglia, dando vita ad una comicità a tratti surreale che mai si discosta dalla realtà. Proprio questo filone teatrale, votato alla denuncia con toni fortemente critici e pungenti delle mode e i costumi della società di oggi, gli è valso nel 2004 la menzione della giuria al Premio Gaber, per «talento e coraggio».

Andrea Rivera, che definisce questo lavoro come il suo più intimo, alla domanda: “come nasce il tuo spettacolo” risponde: «nasce con i problemi che ho, anzi ringrazio di averli altrimenti non farei più spettacoli. Diciamo la storia è come un’opera di Pollock e un quadro non può esser descritto altrimenti perde la sua bellezza».

Non ci resta, allora, che immergerci in questo nuovo racconto che sarà ricco, come sempre, di risate e di riflessioni.

 

 

Letto 765 volte

Ultima modifica il Lunedì, 18/10/2021