Etty Hillesum - Una cartolina dal treno al Teatro Spazio 18/b

Etty Hillesum - Una cartolina dal treno al Teatro Spazio 18/b
Andrà in scena da giovedì 27 gennaio 2022 alle ore 20.30 al Teatro Spazio 18/b - via Rosa Raimondi Garibaldi 18/b, in zona Garbatella - il reading performato “Etty Hillesum - Una cartolina dal treno”, adattamento e drammaturgia di Federico Malvaldi e Jacopo Bezzi, regia di J. Bezzi ed interpretato da Monica Belardinelli, Simone Chiacchiararelli e Sara Meoni.

In occasione della Giornata della Memoria, dal 27 al 30 gennaio, va in scena allo Spazio 18b, Etty Hillesum - Una cartolina dal treno - Un reading performato, con Monica Belardinelli, Simone Chiacchiararelli e Sara Meoni, e la regia di Jacopo Bezzi.

Il 27 gennaio 1945 è il giorno in cui, alla fine della Seconda guerra mondiale, i cancelli di Auschwitz vengono abbattuti dalla sessantesima armata dell’esercito sovietico. È questa la data che tutti conosciamo come Giornata della Memoria. La Compagnia dei Masnadieri la ricorda con un reading performato tratto dalla vita e dalle opere di Esther Hillesum (1914-1943), detta “Etty”, scrittrice olandese ebrea. Etty aveva ventisette anni quando cominciò a scrivere il suo diario ad Amsterdam e ventinove quando fu uccisa ad Auschwitz.

«A Christine Van Nooten [Presso Glimmen, 7 settembre 1943]. Christien, apro a caso la Bibbia e trovo questo: “Il Signore è il mio alto ricetto”. Sono seduta sul mio zaino nel mezzo di un affollato vagone merci. Papà, la mamma e Mischa sono alcuni vagoni più avanti. La partenza è giunta piuttosto inaspettata, malgrado tutto. Un ordine improvviso mandato appositamente per noi dall’Aia. Abbiamo lasciato il campo cantando, papà e mamma molto forti e calmi, e così Mischa. Viaggeremo per tre giorni. Grazie per tutte le vostre buone cure. Alcuni amici rimasti a Westerbork scriveranno ancora a Amsterdam, forse avrai notizie? Anche della mia ultima lunga lettera? Arrivederci da noi quattro»

Queste sono le ultime parole che ha scritto su una cartolina postale buttata dal treno che la portava ad Auschwitz il 7 settembre 1943. Fu ritrovata lungo la linea ferroviaria e spedita da Glimmen - nella provincia di Groningen - il 15 settembre 1943. Etty Hillesum morì ad Auschwitz il 30 novembre 1943, poche settimane prima di compiere trent’anni.

Etty Hillesum - Una cartolina dal treno (adattamento e drammaturgia: Federico Malvaldi, Jacopo Bezzi, regia: J. Bezzi; interpreti: Monica Belardinelli, Simone Chiacchiararelli, Sara Meoni; musiche composte ed eseguite da Lorenzo Sorgi; organizzazione: Ferrante Cavazzuti; produzione: La Compagnia dei Masnadieri) rimarrà in scena al Teatro Spazio 18/b fino a domenica 30 gennaio 2022.

Letto 482 volte

Ultima modifica il Martedì, 25/01/2022

Pubblicato in Teatro

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI