Il Colloquio di Eduardo Di Pietro al Nuovo Teatro Orione

Il Colloquio di Eduardo Di Pietro al Nuovo Teatro Orione
Andrà in scena venerdì 24 gennaio alle ore 21 al Nuovo Teatro Orione - via Tortona 7, nel quartiere Appio Latino, non lontano da piazza Re di Roma - la pièce di Eduardo Di Pietro “Il Colloquio”, regia di E. Di Pietro ed interpretato da Renato Bisogni, Alessandro Errico e Marco Montecatino.

«Fra legami negati e solidarietà imposta, Il Colloquio è la fotografia spiazzata e spiazzante di un’antropologia indagata nelle sue ragioni sociali e culturali profonde e apparentemente immodificabili (dove il femminile è restituzione di un maschile assente e quindi fatto proprio) con efficace scelta registica, da tre attori capaci di aggiungere poesia all’inesorabilità di storie già scritte e aprire spiragli onirici imprevisti» (dalla motivazione della giuria del Premio Scenario Periferie 2019, vinto da Il Colloquio)

Per la prima volta a Roma dopo il vincente debutto milanese (29 e 30 novembre 2019, al Teatro Bruno Munari), Il Colloquio apre il 2020 del Nuovo Teatro Orione.

La direzione artistica del teatro sceglie di aprire il nuovo anno con un intenso spettacolo che approda per la prima volta sulla scena romana. Il racconto di un trittico di mogli partenopee in fila di fronte al carcere, in attesa dell’incontro con i mariti detenuti. Uno spettacolo intriso di malinconia che dipinge un Sud - ed un sesso - ancora e sempre (ma si spera non “per sempre”) subalterno.

Il Colloquio è un progetto di Eduardo Di Pietro, il quale ne firma anche la regia, dirigendo magistralmente tre talentuosi attori: Renato Bisogni, Alessandro Errico e Marco Montecatino.

Il testo trae ispirazione dal sistema di ammissione ai colloqui periodici con i detenuti presso il carcere napoletano di Poggioreale.

Tre donne, fra molti altri in coda, attendono stancamente l’inizio degli incontri con i detenuti. Portano oggetti da recapitare all’interno, una fra loro è incinta: sia pur in maniera differente, tutte e tre desiderano l’accesso al luogo che per ognuna custodisce un legame.

La galera, un luogo alieno, in larga parte ignoto ed oscuro, si rivela un riferimento quasi naturale, intermittente oggetto di desiderio e, paradossalmente, sede di libertà surrogata. In un certo qual qualche modo, la reclusione viene condivisa all’esterno dai condannati e, per le tre donne, che se ne fanno carico, coincide con la loro stessa esistenza: i ruoli maschili si sovrappongono alle vite di ognuna, ripercuotendosi fisicamente sul loro corpo, sui loro comportamenti, sulle loro attività, sulla loro psiche.

Lo spettacolo è firmato da una giovane e talentuosa compagnia, il Collettivo Lunazione, nato a Napoli nel 2014 e che sviluppa il suo lavoro su tre cardini: la produzione teatrale originale; i progetti per le scuole di ogni ordine e grado; performances site generic.

Nel corso degli ultimi anni, la compagnia ha partecipato a vari festival e rassegne nazionali, ma a premiare finalmente il loro talento è certamente il 2019, anno in cui non solo vince il bando Funder35 come giovane impresa culturale, ma, con il Il Colloquio, si aggiudica il prestigioso Premio Scenario Periferie 2019.

Il Colloquio di Eduardo Di Pietro (regia: E. Di Pietro; interpreti: Renato Bisogni, Alessandro Errico, Marco Montecatino; produzione: Collettivo Lunazione) sarà in scena al Nuovo Teatro Orione venerdì 24 gennaio 2020

 

Letto 966 volte

Ultima modifica il Sabato, 24/09/2022

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Fotonews

Meloni riceve i sindacati