Il Giardino delle Fiabe a Villa Carpegna

Il Giardino delle Fiabe a Villa Carpegna
Da venerdì 28 a domenica 30 agosto 2020 Villa Carpegna accoglie “Il Giardino delle Fiabe”, tre giornate dedicate ai più piccoli con spettacoli itineranti ispirati alla tradizione fiabesca, burattini, workshop e performances circensi.

Dal 28 al 30 agosto la cornice di Villa Carpegna accoglierà “Il Giardino delle Fiabe”, un Festival per bambini organizzato dall’Associazione “Le Chat Noir” e con la direzione artistica di Annabella Calabrese, che la trasformerà in un vero e proprio parco a tema con vocazione culturale. Un “Giardino Incantato”, popolato da personaggi provenienti dalla tradizione fiabesca italiana e con attività che riguardino da vicino i più piccoli, mirate al loro intrattenimento, ma nello stesso tempo, alla loro formazione culturale.        

Per tre giorni, dal mattino alla sera, Villa Carpegna farà da teatro a workshop, spettacoli di circo e storytelling ed a tre spettacoli itineranti ispirati alle fiabe di tradizione italiana, eventi completamente gratuiti ma fruibili tramite prenotazione obbligatoria.

Si comincia alle ore 11 di venerdì 28 Agosto con il Workshop di Creazione di Burattini tenuto da Leonardo D’Angelo, per imparare a costruire burattini utilizzando materiali di riciclo, seguito nelle giornate successive dal Workshop Inventa una storia, tenuto da Annabella Calabrese e Daniele Esposito, per dar via libera alla fantasia ed all’immaginazione ed inventare una fiaba grazie a due esperti di Teatro per bambini (sabato 29 agosto, ore 11) e dal Workshop di yoga e educazione al movimento per bambini, tenuto da Sabina Parisi (domenica 30 agosto, ore 11).

Si prosegue alle 15 con Le fiabe del Pisolino, una serie di spettacoli di narrazione e burattini adatti ai bambini dai 3 ai 7 anni diretti ed interpretati da Annabella Calabrese (la Principessa Bellinda), con la partecipazione di Leonardo D’Angelo (il Mastro Burattinaio), in cui la principessa Bellinda racconterà una fiaba ai più piccoli, accompagnata da simpatici burattini, sfruttando la location ed offrendo ai genitori la possibilità di sedersi sul prato con teli o coperte, per permettere ai più piccoli un riposino proprio in quella fascia oraria.

Al via, dunque, con Prezzemolina (venerdì 28 agosto, ore 15), poi con Cagliuso, ovvero La gatta senza  stivali (sabato 29 agosto, ore 15) e con Le Tre Fate (domenica 30 agosto, ore 15).

Inoltre, alle ore 17 di ogni giornata, l’evento di punta del Festival, ovverosia la serie di spettacoli itineranti Viaggio nel giardino delle fiabe di Annabella Calabrese e Daniele Esposito: ogni giorno i bambini avranno la possibilità di incontrare e conoscere da vicino i personaggi provenienti dalla nostra tradizione fiabesca, come la povera Giricoccola, maltrattata dalle sorelle invidiose, o la viziata Renzolla, che per i suoi capricci verrà trasformata in una capra. Gli stessi personaggi delle fiabe accompagneranno i bambini alla scoperta delle loro storie e contemporaneamente alla scoperta dei vari splendidi scorci all'interno di Villa Carpegna Ogni giornata prevederà la rappresentazione di quattro differenti fiabe tratte dal patrimonio popolare italiano, rivisitate e adattate per bambini di oggi, attraverso quattro differenti locations della Villa.

Si comincia con Le Fiabe del Venerdì - Storie di ragazze coraggiose, di bimbe golose e di principi alla ricerca di spose (venerdì 28 agosto, ore 17), per continuare con Le Fiabe del Sabato - Storie di  pigri e svogliati bambini, di Re un po' malandrini e di magici e simpatici gattini (sabato 29 agosto, ore 17) e terminare con Le Fiabe della Domenica - Storie di bimbe ingrate, di fanciulle maltrattate e di vecchie in giovani trasformate (domenica 30 agosto, ore 17).

A concludere ogni giornata, alle ore 18.30, una differente performance di Circo, poco prima del tramonto, a cura di Gianluigi Capone (Docente della Scuola Romana di Circo) nelle giornate di venerdì 28 e domenica 30 agosto e di Pierfrancesco Scannavino sabato 29 agosto.

Grande elemento di innovazione dell’evento sarà l’APP dal titolo Il Giardino delle Fiabe, a cui sarà possibile accedere inquadrando il QR code esposto sulla cartellonistica situata all'interno della Villa. All'interno della APP i bambini avranno la possibilità di scoprire origini e curiosità dei personaggi protagonisti delle storie rappresentate nella Villa ma soprattutto di ascoltare - attraverso apposite cuffie “Silent Theatre” che verranno consegnate all’ingresso -  l'audio in diretta durante la rappresentazione.                                   

All’interno dell’APP i bambini avranno la possibilità di ammirare alcune animazioni dedicate ai protagonisti delle fiabe e di accedere a contenuti video extra, mentre i genitori potranno verificare orari e locations di spettacoli, workshop e performance circensi.

Il Giardino delle Fiabe è organizzato dall'Associazione culturale Le Chat Noir, un'associazione giovanile attiva da anni sul territorio romano. Con numerosi spettacoli, cortometraggi e webserie prodotte, l'associazione si è specializzata nel corso del tempo nell'elaborazione di proposte per bambini e ragazzi e in format innovativi (come, il format Shakespeare in wine, ma anche la recente  serie web Resto a casa con le fiabe, che per circa due mesi e mezzo ha tenuto compagnia a molti bambini nel corso del lungo periodo di lockdown causato dall’emergenza sanitaria connessa al Covid-19).             

La regia degli spettacoli e la direzione artistica del Festival è ad opera di un giovane talento emergente: l’attrice, regista ed autrice Annabella Calabrese.

 

Annabella Calabrese, nota al grande pubblico per aver interpretato il ruolo di Ivana nel film  Un nemico che ti vuole bene di Denis Rabaglia (presentato al 71° Festival di Locarno ed ora in onda su Sky9 oltre ad aver un consolidato trascorso in veste di attrice, è un talento emergente anche nel campo della scrittura (è vincitrice dei contributi selettivi alla sceneggiatura del MIBACT con il progetto di serie tv Dreamland) e della regia (il suo format Shakespeare in wine nell’ultimo decennio ha avuto grande successo sia di pubblico sia di critica). Sua l’ideazione del Festival “Il Giardino delle Fiabe” e la scrittura e la regia di ogni spettacolo teatrale che la vedrà partecipare anche come interprete.

Ad affiancarla nella scrittura e sul fronte organizzativo Daniele Esposito, anche lui ideatore del Festival, regista ed autore e vincitore di numerosi premi con il progetto A little Bullet fra cui il Premio Amarcort 2016, la Menzione Speciale Pitch in The Day Roma Creative Contest 2017 ed il Canary Islands International Film Market 2018.

A completare il cast artistico Anna Lisa Amodio, Tommaso Busiello, Giovanna Cappuccio, Rossella Celati, Leonardo D’Angelo, Andrea Ferrara, Irena Goloubeva, Chiara Laureti, Davide Paciolla, Pierfrancesco Scannavino ed Eleonora Segaluscio per gli spettacoli Teatrali e Gianluigi Capone, docente della Scuola Romana di Circo (partner tecnico del progetto), per le performance circensi. A completare, infine, l'ensemble artistico e tecnico la docente di Yoga per bambini Sabina Parisi, la giovane scenografa Teresa Fano e il sound designer Matteo Botticelli.

 

Tutti gli eventi previsti nell'ambito del Festival “Il Giardino delle Fiabe” si svolgeranno in totale sicurezza e nel rispetto delle norme anti Covid in vigore.

Per questo motivo è fondamentale la prenotazione tramite Eventbrite o tramite l'App ufficiale dell'evento, e si consiglia ai genitori di portare teli o stuoie per sedersi sul prato. Gli spettacoli saranno inoltre accessibili anche per persone con mobilità ridotta ed è disponibile un canale per l’audiodescrizione per i non vedenti da prenotare - previa disponibilità posti - compilando l'apposito form al momento della prenotazione.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.ilgiardinodellefiabe.info o scaricare l’App ufficiale dell’evento.

 

Letto 911 volte

Ultima modifica il Giovedì, 22/09/2022

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.