Il Teatro Quirino in Galleria Sciarra

Il Teatro Quirino in Galleria Sciarra
Con la stagione 2020/21, da sabato 5 settembre a sabato 31 ottobre 2020, Il Teatro Quirino - via delle Vergini 7 -, storica sala romana e nazionale, allarga i suoi spazi ed i suoi orizzonti.

Grazie ad un accordo con ANAC e Morgan Stanley, il Teatro Quirino realizzerà una raffinata e inedita stagione di incontri gastronomico-culturali nella magnifica cornice della Galleria Sciarra, costruita fra il 1885 ed il 1888 dal Principe Maffeo Barberini Colonna di Sciarra. Un autentico capolavoro architettonico firmato da Giulio De Angelis e simbolo del gusto dell’epoca: il grande uso della ghisa, una squisita serie di decorazioni liberty di Giuseppe Cellini che sviluppa un tema avanguardistico per l’epoca, la glorificazione della Donna. La copertura è in ferro e in vetro.

Un meraviglioso spazio per ospitare piccoli concerti, letture di testi teatrali, spettacoli di prosa e di danza e negli stessi giorni sarà a disposizione una guida specializzata su prenotazione e gratuita per chi parteciperà alle cene ed ai cocktail culturali, che illustrerà le bellezze nascoste della Galleria Sciarra.

Si tratterà di dieci appuntamenti - dal 5 settembre al 31 ottobre, sempre con inizio serata alle ore 20.30 - con cadenza settimanale. Ogni appuntamento verrà offerto in abbinamento a scelta con un cocktail o una cena, sempre nel rigoroso rispetto delle normative sanitarie.

 

GLI SPETTACOLI IN GALLERIA

 

Sabato 5 settembre

Musicalmente Liberty, concerto lirico ispirato allo stile decorativo della Galleria Sciarra (interpreti: Cristina Piperno - soprano -, Francesca Salvatorelli - soprano -, Matteo Mezzaro - tenore -, e con il Maestro Mirco Roverelli - pianoforte).

Sabato 12 settembre

Un tè per due regine. L’incontro tra Peggy Guggenheim e Palma Bucarelli (regia: Francesco Suriano; interpreti: Caterina Casini, Marilù Prati).

 Sabato 19 settembre

Chiamatemi Mimì, monologo musicale di Paolo Logli dedicato alla grande Mia Martini (1947-1995), della quale, nel maggio 2020 ricorreva il venticinquesimo anniversario della scomparsa (interpreti: Claudia Campagnola, Marco Morandi).

 Sabato 26 settembre

Fino alle stelle di Tiziano Caputo, omaggio ad Alberto Sordi (1920-2003) in occasione del centenario della sua nascita, liberamente ispirato al film Polvere di stelle (1973). Regia: Raffaele Latagliata; interpreti: Tiziano Caputo, Agnese Fallongo.

Sabato 3 ottobre

Il bianco e il nero dal ragtime di Joplin alle prime incisioni di “Jass”, concerto jazz con l’Alexander’s Ragtime Band di Alessandro Panatteri.

Sabato 10 ottobre

Quartetto d’archi sincronie, musiche di Ludwig Van Beethoven, Wolfgang Amadeus Mozart e Bruno Maderna.

Sabato 17 ottobre

Duo soprano e chitarra in concerto (interpreti: Sabrina Cortese - soprano -, Flavio Nati - chitarra -; musiche: Georg Friedrich Handel, Mauro Giuliani, Ferdinando Carulli, Franz Schubert).

Sabato 24 ottobre

Francesco Centarrì Quartet “Jazz tra America e Italia” (interpreti: Francesco Centarrì - voce -, Luccio Nicolosi - pianoforte -, Salvo Beffumo - contrabbasso -, Angelo Celso - batteria).

Domenica 25 ottobre

Gaber diviso 2, omaggio al teatro-canzone di Gaber-Luporini (interpreti: Piji - canzoni -, Simone Colombari - monologhi).

Sabato 31 ottobre

Sonorità argentine tra tango e folklore, esibizione di Tango e musica dal vivo.

 

I dieci appuntamenti di Il Teatro Quirino in Galleria Sciarra si svolgeranno da sabato 5 settembre a sabato 31 ottobre 2020

Letto 473 volte

Ultima modifica il Giovedì, 03/09/2020

Pubblicato in Teatro

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI