Pericolosamente di Eduardo De Filippo al Teatro Trastevere

Pericolosamente di Eduardo De Filippo al Teatro Trastevere
Debutterà giovedì 12 maggio 2022 alle ore 21.00 al Teatro Trastevere - via Jacopa de’ Settesoli, 3 - lo spettacolo di Eduardo De Filippo “Pericolosamente”, regia di Alessandro Sena ed interpretato da Mariné Galstyan, Francesco Sgro e Cristiano Leopardi.

Alessandro Sena firma la regia di una fra le opere meno conosciute di Eduardo De Filippo, scritta dal grande autore partenopeo nel 1938, attraverso un breve e divertente commedia, qui trasformata in un moderno esercizio di stile, in cui  gli interpreti Mariné Galstyan, Francesco Sgro e Cristiano Leopardi recitano lo stesso testo in tre brevi atti ma con lingue e dinamiche differenti, come in un magico “esperanto” in cui la fisicità è importante quanto la parola, a riprova del fatto che a volte il nostro corpo può comunicare in modo efficace anche in assenza della comprensione dei contenuti.

«Pericolosamente è la storia di Michele che rientrato dall’America cerca una stanza in affitto nella Napoli alla quale egli fa ritorno dopo quindici anni. Accolto l’invito nel visitare una stanza presso la casa di Arturo, suo vecchio amico, Michele viene accolto da Dorotea, moglie di Arturo, in attesa che suo marito rientri in casa. Sotto gli occhi di Michele, fra moglie e marito accadrà l’impensabile, soprattutto quando Dorotea si mostrerà recalcitrante di fronte alle richieste di suo marito, tali da indurlo a compiere un’azione disarmante e al contempo divertente per riportare la pace in famiglia».

 

Pericolosamente di Eduardo De Filippo - regia: Alessandro Sena; aiuto regia: Simonetta Di Coste; interpreti: Mariné Galstyan, Francesco Sgro, Cristiano Leopardi - sarà in scena al Teatro Trastevere fino a domenica 15 maggio 2022.

Letto 309 volte

Ultima modifica il Venerdì, 06/05/2022

Pubblicato in Teatro

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.