Shakespeare in Wine: l’amor tra furor e sospiri di Annabella Calabrese al Palazzo Doria Pamphilj di San Martino al Cimino

Shakespeare in Wine: l’amor tra furor e sospiri di Annabella Calabrese al Palazzo Doria Pamphilj di San Martino al Cimino
Si svolgerà sabato 29 febbraio 2020 alle ore 19 presso il Palazzo Doria Pamphilj di San Martino al Cimino (VT) la degustazione enogastronomica con spettacolo di Annabella Calabrese “Shakespeare in Wine”, regia di A. Calabrese, ed interpretato da A. Calabrese, Giovanna Cappuccio, Olivia Cordsen, Tommaso De Santis, Roberto Giannuzzi, Irena Goloubeva, Chiara Laureti, Giulio Mezza, Pierfrancesco Scannavino e Andrea Standardi.

«Noi altro non v’offriamo che un sogno; della vostra indulgenza abbiamo bisogno» (William Shakespeare)

Il suggestivo cantinone medievale del Palazzo Doria Pamphilj, situato nell'antico centro medievale di San Martino al Cimino (Viterbo), aprirà le sue porte in via del tutto eccezionale sabato 29 Febbraio alle per accogliere gli spettatori di Shakespeare in Wine, un particolarissimo format ideato dall'attrice, autrice e regista Annabella Calabrese, che combina la degustazione enogastronomica alla rappresentazione di scene tratte dal repertorio Shakespeariano.

Gli spettatori che prenderanno parte all'evento, dunque, potranno visitare il suggestivo cantinone di Palazzo Doria Pamphilj e al tempo stesso degustare prodotti enogastronomici tipici del Lazio, godendo dello spettacolo a tema Shakespeariano e dell'intrattenimento musicale a cura del Quartetto Sharareh.

Lo spettacolo è realizzato dalla Compagnia “Le Chat Noir” con il contributo di LazioCrea, ed è parte del programma di valorizzazione come centro di sosta giovanile nell’ambito del progetto “Itinerario Giovani” finanziato dalla Regione Lazio – Politiche Giovanili e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per la Gioventù.

Nella prima parte della serata, dunque, gli spettatori potranno godere del percorso enogastronomico, realizzato in collaborazione con la Cantina Cincinnato, Poggino Salumi, Party Service Catering e Frantoio Presciuttini ...di Notte, tutti sponsor dell'evento, e dell'intrattenimento musicale a cura del Quartetto Sharareh, mentre personaggi Shakespeariani si muoveranno tra il pubblico improvvisando.

Nella seconda parte della serata, invece, avrà luogo la messa in scena vera e propria, durante la quale le più note opere Shakespeariane si intrecceranno tra loro nel testo elaborato dalla stessa Annabella Calabrese.

La location e i costumi d'epoca, dunque, permetteranno agli spettatori di viaggiare nel tempo e di tornare indietro di qualche secolo per sorseggiare un buon vino in compagnia di Giulietta o scoprire le proposte tipiche della Tuscia mentre si viene insultati dalla terribile Bisbetica Caterina, il tutto lasciandosi cullare dalla poesia di un tempo.

Il format, ideato e diretto dalla giovane attrice e regista Annabella Calabrese e portato in scena dalla Compagnia Le Chat Noir, è nato con l'intento di riportare ai giorni nostri la poesia di un tempo, attraverso un’interazione diretta con gli spettatori e una messa in scena immersiva e informale, che ha lo scopo di avvicinare lo spettatore ad opere spesso conosciute ma vittime di rappresentazioni di difficile comprensione.

Non tutti sanno, infatti, che all'epoca di William Shakespeare la concezione del Teatro era decisamente diversa rispetto a quella dei giorni nostri e che, invece, fosse più una sorta di luogo di ritrovo dove ci si godeva lo spettacolo, bevendo, mangiando e chiacchierando con il proprio vicino. Con “Shakespeare in wine” il pubblico sperimenta, dunque, qualcosa di molto simile a ciò che accadeva in epoca Elisabettiana. A questa intuizione si aggiunge, in questa edizione, il desiderio di far scoprire agli spettatori le proposte enogastronomiche del Lazio, che potranno degustare vino, salumi e formaggi, olio provenienti dal territorio Laziale e primi tipici del Viterbese.

Inoltre sarà possibile raggiungere il palazzo da Roma, grazie ad un servizio navetta predisposto dall'azienda Maxima Travel.

L'ideazione e la regia della serata è a cura di Annabella Calabrese, ideatrice del format, nonché interprete al Cinema del recente successo con Diego Abatantuono e Massimo Ghini Un nemico che ti vuole bene (regia di Denis Rabaglia) e reduce dal grande successo dello spettacolo Le Fiabe del Castello nel Castello di Santa Severa. Con lei, sulla scena, Giovanna Cappuccio, Olivia Cordsen, Tommaso De Santis, Roberto Giannuzzi, Irena Goloubeva, Chiara Laureti, Giulio Mezza, Pierfrancesco Scannavino e Andrea Standardi che si alterneranno in scena per trasportare gli spettatori indietro nel tempo in un magico e romantico sogno.

Shakespeare in Wine: l’amor tra furor e sospiri di Annabella Calabrese (regia: A. Calabrese; aiuto regia: Giovanna Cappuccio; assistente alla regia: Elisa Angelilli; interpreti: A. Calabrese, Giovanna Cappuccio, Olivia Cordsen, Tommaso De Santis, Roberto Giannuzzi, Irena Goloubeva, Chiara Laureti, Giulio Mezza, Pierfrancesco Scannavino, Andrea Standardi; intrattenimento musicale: quartetto Sharareh; organizzazione: Daniele Esposito; disegno luci: Daniele Scarlatti; coordinatore di produzione: Valentina Calabrese; produzione: Le Chat Noir con il sostegno di LazioCrea, con la partecipazione di Cantina Cincinnato, Poggino Salumi, Party Service Catering, Maxima Travel, Frantoio Presciuttini… di Notte, Palazzo Doria Pamphilj, Intesa San Paolo, Enel), degustazione enogastronomica con spettacolo, si svolgerà - ad ingresso libero fino ad esaurimento posti - presso il Palazzo Doria Pamphilj di San Martino al Cimino (VT) sabato 29 febbraio 2020.

Letto 601 volte

Ultima modifica il Venerdì, 28/02/2020

Pubblicato in Teatro

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.


 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI