“Tom” di Rosalinda Conti al Teatro Trastevere

“Tom” di Rosalinda Conti al Teatro Trastevere
Debutterà martedì 22 gennaio 2019 al Teatro Trastevere - via Jacopa de’ Settesoli 3 – a Roma la pièce di Rosalinda Conti “Tom”, regia di Matteo Ziglio ed interpretata da Giuseppe Ragone, Gioele Rotini, Marco Usai, Fabrizio Milano e Giordana Morandini.

«Ciao Jo, scusa eh, lo so che è un sacco di tempo, lo so. Ma quanto tempo è alla fine? Non lo so, ho perso il conto. Ma stavo pensando, l’altro giorno, stavo pensando che potremmo rivederci. Potremmo rivederci, no? Ti ricordi la casa al mare? Adesso vivo qui. Magari puoi passare, non so, facciamo due chiacchiere, oppure il conto degli anni, oppure prendiamo in giro i tedeschi che si fanno il bagno. E poi c’è una cosa che ti vorrei chiedere, una cosa abbastanza importante. Vieni? Anna, senti, non è che voglio fare quello matto che spunta fuori dal passato, e lo so che tu adesso starai pensando che sono proprio quello matto che spunta fuori dal passato. Però in realtà io non sono nel passato, sono nel presente, solo che è un presente diverso dal tuo. Qualche giorno fa pensavo che ci siamo proprio persi di vista anche se poi perdersi di vista mi pare un modo di dire che sottintende una certa distrazione. Ci siamo persi di vista con distrazione, secondo te? Non lo so. Comunque pensavo che dovremmo vederci. Ti ricordi la casa al mare dove andavamo d’estate? Sarebbe bello se passassi uno di questi pomeriggi. E poi c’è una cosa che ti vorrei chiedere, una cosa abbastanza importante. Vieni?» (Leo in Tom)

Da circa due anni, Leo e Tom condividono un rapporto fatto di affettuoso silenzio e cure reciproche. Leo è uomo giovane e piuttosto introverso, Tom un gatto nero con una macchia bianca sul petto, un randagio addomesticato con pazienza. L’improvvisa necessità di trovare un nuovo umano per il suo amato gatto, spinge Leo a riprendere i contatti con Jo e Anna, inseparabili amici di giovinezza e, come sovente avviene, successivamente perduti di vista a causa delle vicissitudini della vita.

La vicenda si svolge in un’unica giornata nella veranda della casa al mare di Leo, luogo dell’anima e dell’infanzia, una casa che ha visto molti pomeriggi assolati e molte retine con colorati giochi da spiaggia. Ora sembra l’ultima casa rimasta nel mondo. Nel corso dello spettacolo, i tre amici cercano analogie e differenze fra come erano e come sono, evocano dinamiche del passato e creano dinamiche del presente, si arrabbiano e ridono come ragazzetti, in un’atmosfera di affetto e protezione ritrovati.

A far da contrappunto all’azione di ritrovarsi e riscoprirsi dei tre amici ci sono due elementi: i flussi di coscienza di Tom, costantemente in contatto con tutto quello che accade al suo corpo ed all’ambiente, e che invece di miagolare suona la tromba, e le incursioni di Alex, un ragazzo sulla soglia sia dell’età adulta sia di un imminente viaggio, indeciso se oltrepassarla - la soglia- oppure no.

Tom di Rosalinda Conti (regia: Matteo Ziglio; regista assistente: Amelia Di Corso; scenografia: Gianluca Tomasella; costumi: Marina Tardani; disegno luci: Daria Grispino; interpreti:Giuseppe Ragone, Gioele Rotini, Marco Usai, Fabrizio Milano e Giordana Morandini) rimarrà in scena al Teatro Trastevere fino a domenica 27 gennaio 2019.

 

La stagione 2018/19 del Teatro Trastevere proseguirà poi con La vita secondo John Cusack di Paola Moretti (regia: Piero Dattola; compagnia DoveComeQuando), da giovedì 7 a domenica 10 febbraio 2019.

Seguiranno  I nervi di Antigone di Paola Ponti (regia: Norma Martelli; Compagnia della Luna), in scena da venerdì 15 a domenica 17 febbraio 2019; Perlei, scritto e diretto da Cristel Checca (compagnia Cerbero Teatro; produzione: Teatro Trastevere) in scena martedì 19 e mercoledì 20 febbraio 2019; Uomini terra terra di Giorgio Cardinali (regia: Sara Greco Valerio; compagnia Teatroazione; produzione: Teatro Trastevere), in scena giovedì 21 e venerdì 22 febbraio 2019; Ho battuto Berlusconi di Johan Graham Davies (regia: Lahire Tortora; compagnia Amour Braque; produzione: Teatro Trastevere), in scena sabato 23 e domenica 24 febbraio 2019; La camicia nera, scritto e diretto da Daniele Paesano (compagnia 47 Morto che narra; produzione: Teatro Trastevere), in scena martedì 26 e mercoledì 27 febbraio 2019; Un capitano-Duecentomila chili sulle spalle di Giulia Lombezzi (regia: Eleonor Gusmano; compagnia Asilo dei Lunatici; produzione: Teatro Trastevere), in scena giovedì 28 febbraio e venerdì 1 marzo 2019; 

Conferenza sulla pioggia, tratto da Juan Villoro  (regia: Agostino Pannone; produzione: Teatro Trastevere), in scena sabato 2 e domenica 3 marzo 2019; Time Out di Chiara Bellonci (regia: Olimpo Pingitore), in scena da martedì 5 a domenica 10 marzo 2019; Le mammelle di Tiresia di Apollinaire (regia: Andrea Martella; compagnia Hangar Ducham), da martedì 12 a domenica 17 marzo 2019; Next Fall di Geoffrey Nauffts (regia: Davide Nebbia, compagnia Officine di Cotone), in scena da martedì 19 a domenica 24 marzo 2019; Cenere di James Joyce (regia: Laura Nardirocchi; compagnia Rueda Teatro), da martedì 26 a domenica 31 marzo 2019;

Il colore del potere, tratto da Josè Saramago (regia: Silipo-Lauletta), in scena da martedì 2 a domenica 7 aprile 2019; 4 giovani arrabbiati di John Osborne (regia: Fabrizio Nevola), da martedì 9 a domenica 14 aprile 2019; La teoria del rospo, scritto e diretto da Emiliano De Magistris e Monica Maffei (compagnia UniversiVari), in scena da martedì 16 a sabato 20 aprile 2019; Romeo e Giulietta di William Shakespeare (regia: Luca Pastore; compagnia I Cani sciolti), da martedì 23 a domenica 28 aprile 2019; Di tanto amore, scritto e diretto da Giancarlo Moretti, in scena da martedì 30 aprile a domenica 5 maggio 2019;

Accattone di Pier Paolo Pasolini (regia: Enrico Maria Carraro Moda; compagnia I nani Inani), in scena da martedì 7 a domenica 12 maggio 2019; Il non visto di Craig Wright (regia: Vox Animi), da giovedì 16 a domenica 19 maggio 2019; Inventaria ix - La festa del teatro off, a cura di DoveComeQuando (produzione: Teatro Trastevere), da martedì 21 a domenica 26 maggio 2019.

La stagione 2018/19 del Teatro Trastevere si chiuderà con La cena aziendale di Adriano Bennicelli (regia: Leonardo Buttaroni), in scena da martedì 28 maggio a domenica 2 giugno 2019.

Per la sezione “Format Teatrale”, in seconda serata, giovedì 28 febbraio, lunedì 1 e domenica 28 aprile e domenica 19 maggio 2019, verrà messo in scena Assistants, scritto e diretto da Enrico Vulpiani.

Inoltre, in altre quattro domeniche (20 gennaio, 17 febbraio, 17 marzo e 14 aprile 2019), con Sandei, gli Appiccicaticci proseguiranno le domeniche della Stagione del Teatro Trastevere in seconda serata, ovvero un doppio appuntamento con il format della follia dell’improvvisazione teatrale.

 

Letto 1221 volte

Ultima modifica il Giovedì, 17/01/2019

Pubblicato in Teatro

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Fotonews

Ucraina: da Roma le cliniche mobili della Cri