Una storia al contrario di Francesca De Sanctis all’Avamposti Teatro Festival a Firenze

Una storia al contrario di Francesca De Sanctis all’Avamposti Teatro Festival a Firenze
Debutterà in anteprima sabato 11 settembre 2021 alle ore 19.30 ed alle 22.00 nel cortile di Villa Vogel - via delle Torri 23 - a Firenze nell’ambito di Avamposti Teatro Festival lo spettacolo di Francesca De Sanctis “Una storia al contrario”, diretto ed interpretato da Elena Arvigo.

«Mi sono convinto che anche quando tutto è o pare perduto, bisogna rimettersi tranquillamente all’opera, ricominciando dall’inizio» (Antonio Gramsci, Lettere dal carcere, 12 settembre 1927).

Debutta in anteprima il 1° settembre 2021 a Firenze, nell’ambito dell’Avamposti Teatro Festival, nella suggestiva cornice del Cortile di Villa Vogel, Una storia al contrario, spettacolo teatrale tratto dal romanzo omonimo di Francesca De Sanctis, a cura e con Elena Arvigo.

Dalla carta stampata, le parole della giornalista professionista e critico teatrale F. De Sanctis prendono così vita, per la prima volta, sotto forma di studio, su un palcoscenico attraverso la performance di E. Arvigo, la quale si trasforma in uno strumento umanissimo per raccontare una storia di vita, di passione, di professione, e non solo.

Una vicenda personale che si fa universale, per narrare la forza di una donna che diventa portavoce d molte altre donne.

Dopo aver conseguito la specializzazione presso la scuola di giornalismo, il racconto della storia privata di Francesca diventa generazionale sullo sfondo della complessa vicenda de «l’Unità», il giornale fondato da Antonio Gramsci nel 1924 e che, dal 2017, ha sospeso le pubblicazioni.

La storia autobiografica, la famiglia, gli amori, i figli, la malattia, si fondono con le vicissitudini di un mestiere e una carriera da reinventare e definire ad ogni passo. E. Arvigo dà espressione con sensibilità alla Francesca figlia, moglie e madre che accompagna di pari passo la Francesca studentessa e poi giornalista, fra le righe e le pieghe di una storia commovente, ricca di vitalità, coraggio e resistenza. Nonostante tutto.

Perché ogni piccola vittoria ha i suoi “nonostante” di ogni storia a rendere quella storia un racconto di vita unico e straordinario. Lo spaccato di una generazione, una testimonianza dolorosa, rassicurante e ricca di forza. Una luce di speranza per l’epoca incerta che stiamo attraversando.

 

Una storia al contrario di Francesca De Sanctis (tratto dal romanzo omonimo di F. De Sanctis; regia: Elena Arvigo; interprete: E. Arvigo; allestimento: Fedra Giuliani; produzione: Teatro delle Donne), testo semifinalista del Premio John Fante Opera Prima 2021, andrà in scena presso il cortile di Villa Vogel a Firenze sabato 11 settembre 2021.

Letto 177 volte

Ultima modifica il Venerdì, 10/09/2021

Pubblicato in Teatro

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI