Msn chiude, decisione irrevocabile di Microsoft

Ha segnato un decennio. E’ stato la prima piattaforma virtuale di chat divenuta un fenomeno di massa e di costume tra i giovani prima di Facebook: Msn. Il picco negativo delle attività ha determinato però da parte di Microsoft la definitiva chiusura e conseguente confluenza verso il ben più vivace Skype.

 

Ha segnato un decennio. E’ stato la prima piattaforma virtuale di chat divenuta un fenomeno di massa e di costume tra i giovani prima di Facebook: Msn. Il picco negativo delle attività ha determinato però da parte di Microsoft la definitiva chiusura e conseguente confluenza verso il ben più vivace Skype.

MSN-and-Skype

Msn Messenger chiude. Il software di messaggistica esploso nel 1999, dopo più di un decennio in cui da semplice client di chat si è evoluto arricchendosi di innesti in una vera e propria piattaforma multifunzione con videochiamate, collegamenti ai social network, email e giochi, confluirà all’interno di Skype. Sebbene i numeri in termini di utenze vedono Msn disporre di quasi 330 milioni di iscritti contro i soli 170 di Skype, la decisone di Microsoft sembra essere ormai definitiva. Il nuovo approccio del marchio di Redmond riguardo l’architettura e l’aspetto di sistemi operativi e applicazioni incentrato sulla semplificazione, intuitività e rapido accesso alle funzioni principali, ha imposto un cambiamento radicale che nel caso specifico di Msn ha corrisposto alla chiusura della piattaforma di messaggistica. Gli account tuttavia non rischiano la cancellazione: Microsoft ha previsto lo slittamento all’interno del client VOIP Skype. Peraltro incluso nel package di applicazioni previsto per Windows 8. La scelta di Microsoft riguardo Messenger è presto spiegata: la coesistenza di Skype e Msn, divideva l’utenza in due tronconi che sebbene consistenti non potevano paragonarsi in alcun modo alle cifre esorbitanti di Facebook: ragion per cui, accorpando Messenger, surclassato in termini di “presenze effettive e attive” dal social network di Zuckerberg, Microsoft ha dimezzato i costi di mantenimento per i servizi e incrementando in un’unica soluzione l’attività sulla piattaforma di Skype. Semplice, stringente e consequenziale logica di marketing.

Pubblicato in Tecnologia

Fotonews

Quentin Tarantino alla Festa del Cinema di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI