Tanti dispositivi un solo sistema operativo: ecco Windows 8

Arriva Windows8, il sistema operativo declianbile su telefoni tablet e pc. Microsoft pianifica così la nuova mossa di marketing atta ad assicurarne la supremazia del mercato informatico.    

Arriva Windows8, il sistema operativo declianbile su telefoni tablet e pc. Microsoft pianifica così la nuova mossa di marketing atta ad assicurarne la supremazia del mercato informatico.

Windows-8
Microsoft, all’indomani dell’attesissima presentazione dell’IPad mini, lancia il suo nuovo sistema operativo: Windows 8. Una mossa, quella attuata da Gates, che ribadisce ancora una volta quanto frenetica e accanita sia la lotta per le quote del mercato informatico. Sebbene il sistema operativo Windows sia utilizzato sul 90% dei computer di tutto il mondo e possa vantare il successo globale delle versioni Xp e 7, a Redmond era chiaro che fosse necessaria una profonda rivoluzione del sistema operativo per restare al passo non soltanto con i tempi, ma anche per tentare di anticiparli e poter quindi dettare le prossime tendenze nel settore. Questa esigenza ha portato alla realizzazione di Windows 8: un sistema operativo pensato per poter essere usato su tablet, smartphone, e pc senza che ci siano faticosi e fastidiosi passaggi da un device all’altro. Infatti uno degli aspetti più rilevanti e d’interesse consiste proprio nella capacità di “dialogo” che i dispositivi potranno acquisire attraverso Windows 8. In questo modo sono semplificati i trasferimenti di dati e anche la possibilità di poter utilizzare in comune un determinato numero di applicazioni che resteranno le medesime su qualunque device vangano “declinate”. Un vantaggio che nasconde anche un’abile mosse strategica: l’utente Windows 8 una volta acquistato il sistema operativo sarà spinto in virtù della possibilità di instaurare una continuità tra i vari apparecchi a comprare anche tablet e smartphone sui quali poter utilizzare fondamentalmente lo stesso linguaggio, lo stesso assetto e disposizione dei software. Un particolare da non sottovalutare considerata la proverbiale pigrizia dell’utente medio. Oltre a questo, il nuovo sistema operativo di Microsoft rivoluziona la concezione di desktop e lascia trasparire completamente le influenze riguardo le esperienze da dispositivi post-pc che hanno avuto tanto successo negli ultimi anni: la classica scrivania-schermo su cui ognuno ha installato l’immagine di copertina che preferisce passa nettamente in secondo piano, lasciando spazio ai tasti-icone delle applicazioni alle quali sarà possibile accedere tramite mouse+tastiera oppure semplicemente ricorrendo alla tecnologia touch. Una svolta alla quale gli utenti Windows dovranno abituarsi, senza contare che non esisterà più il tasto start: tutto sarà proiettato sul monitor. Windows 8 si presenta sul mercato come un sistema omni-operativo pensato per dei consumatori circondati da tablet, smartphone e PC per i quali l’esposizione quotidiana alla tecnologia si è estesa al punto da divenire un aspetto fondamentale della vita di tutti i giorni: lavoro, tempo libero, relazioni sociali; “implementate” oltre che rese più semplici da i moderni device da cui sembra non si riesca più a liberarsi.

Luigi Paolicelli

Pubblicato in Tecnologia

Fotonews

ANA presenta I musei di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI