Al via la 13esima edizione di BTO: innovazione e turismo post Covid

Al via la 13esima edizione di BTO: innovazione e turismo post Covid
Si apre a Firenze oggi, mercoledì 24 novembre, la 13esima edizione di Bto 2021: “Bto – Be travel on line”. La manifestazione si svolgerà in presenza da Palazzo Vecchio il 24 e presso Nana Bianca e Camera di commercio di Firenze il 25, 26, 29 e 30 novembre. Ancora in modalità ibrida, gli eventi potranno essere seguiti anche on line.

Durante l’evento, promosso da Regione e Camera di Commercio ed organizzato da Toscana Promozione Turistica, PromoFirenze e Fondazione sistema Toscana, si parlerà di futuro, innovazione, congressi, meeting, viaggi, istruzione, destinazione, territori e sviluppo dopo la pandemia.

Cinque giornate intense dove esperti del settore si susseguiranno in incontri e dibattiti per fare il punto della situazione e della ripartenza. Ancora una volta le eccellenze del cibo e del vino a far da traino per flussi identitari sui territori. Nuove tecnologie, ecosistemi digitali e analisi dei vari strumenti utilizzati dalle regioni per promuovere e promuoversi.

Sarà un momento fondamentale per focalizzarsi sulle politiche del turismo, “motore indiscusso dell’economia” come ha detto il Presidente della Regione Eugenio Giani in conferenza stampa: una narrazione adeguata e una ridistribuzione dei flussi e dei servizi adeguati.

Per l’assessore al turismo Leonardo Marras “parlare di digitale all’inizio della BTO era pionerieristico. Oggi il digitale costituisce un elemento essenziale e centrale di sviluppo e nel digitale il turismo si esprime al massimo. La cinque giorni di incontri sarà infatti anche l’occasione per misurare le nostre azioni, per rendicontare quanto fatto e per programmare il futuro. Proviamo a capire cosa cambia dopo il Covid”.

I lavori del 24 novembre – in streaming sui canali Facebook e Youtube di Bto – si apriranno con gli interventi del Ministro del Turismo Massimo Garavaglia; del Presidente della Regione Eugenio Giani, dell’Assessore comunale al Turismo Cecilia Del Re; del Presidente della Camera di Commercio Leonardo Bassilischi e del Direttore Scientifico Btpo2021 e Direttore di Toscana Promozione Turistica Francesco Tapinassi. A seguire gli interventi di Valentina Superti della Direzione generale Crescita della Commissione europea, di Maud Bailly di Accor e di Jane Sun di Trip.com Group per parlare dello sviluppo futuro. Anche se a distanza, saranno presenti anche Roberta Garibaldi, Amministratrice Delegata di Enit (ente nazionale per il turismo); Marco Gilardi di Operations Direction Italy & Usa NH hotel Group; Massimo Canducci, che di professione aiuta le imprese ad innovarsi, e Simone Puorto, fondatore di Travel Singularity.

Il 25 novembre sarà invece la giornata dedicata all’innovazione e il 26 novembre l’assessore al turismo della Toscana, Leonardo Marras, con i direttori di Fondazione Sistema Toscana Francesco Palumpo e di Toscana Promozione turistica Francesco Tapinassi interverranno sulla “Smart Tuscany”, dove saranno illustrati i passi programmati per ridefinire la parte informativa di www.visittuscany.com, ma anche la struttura del futuro sistema regionale della destinazione e le novità dell’Osservatorio turistico di destinazione. Seguirà poi un confronto tra gli ecosistemi digitali di Puglia, Trentino, Veneto e Toscana.

Il 30 novembre, giornata conclusiva della manifestazione, sarà dedicato all’ospitalità. Nelle cinque giornate si avvicenderanno ben centodieci eventi con momenti altamente formativi e relatori di spicco.

L’obiettivo rimane quello di distribuire i flussi turistici in maniera intelligente. “Nei cinque giorni della Bto – aggiunge ancora Giani – avremo quanto di meglio dal punto di vista dell’analisi scientifica si possa in questo momento trovare e questo ci consentirà di indirizzare ancor meglio il turismo della Toscana del domani, per farne uno degli elementi di maggiore impulso e forza”.

Pubblicato in Varie

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI