Attraversamenti Multipli 2019 sta per iniziare! dal 14 al 28 settembre Roma

IVÁN BENITO - “Galápago” IVÁN BENITO - “Galápago”
Dal 14 al 28 settembre, presso l’isola pedonale di Largo Spartaco nel quartiere romano del Quadraro, si svolge la 19° edizione del festival crossdisciplinare Attraversamenti Multipli, accompagnato dal tema / slogan mondi.
Il festival è ideato e organizzato dalla compagnia teatrale Margine Operativo, con la direzione artistica di Alessandra Ferraro e Pako Graziani, ed è parte del programma dell’Estate Romana, promossa da ROMA CAPITALE Assessorato alla Crescita culturale in collaborazione con SIAE ed è realizzato con il contributo della REGIONE LAZIO e dell’UNIONE EUROPEA nell’ ambito del programma Europa Creativa.  
Il festival indaga la relazione tra le arti performative contemporanee e il presente attraverso la presentazione di spettacoli e performance site specific nei paesaggi urbani e in luoghi non convenzionali. 
 
Attraversamenti Multipli si pone in stretta connessione con il contesto in cui agisce, valorizza attraverso le sue azioni artistiche spazi urbani riqualificati e luoghi protagonisti di processi di auto recupero, relazionandosi con il tessuto della comunità che l’accoglie, rilanciando la sua natura multi sfaccettata e meticcia in cui hanno cittadinanza e dialogano tra loro diverse pratiche delle arti contemporanee dal teatro alla danza al site specific. 
 
Presenta spettacoli e performance con formati particolari, sia temporali che spaziali, che si interrogano sulle relazioni e i confini tra azione artistica, spettatori e luoghi, ospitando nel suo programma 20 compagnie di artisti diversi tra di loro per generazione e poetiche, ma accomunati dalla loro ricerca a intrecciare  ed  espandere i linguaggi delle arti sceniche contemporanee creando opere innovative che forzano i generi, superano i confini ed esplorano nuovi mondi.
 
In questa edizione Attraversamenti Multipli arricchisce la sua programmazione ospitando dei giovani ed emergenti artisti internazionali – la compagnia basca Ertza, la compagnia tunisina/francese Brotha From Another Motha Company  e il suo coreografo Seifeddine Manai, il danzatore/coreografo spagnolo Ivàn Benito, la francese Leà Legrand  del Koletkiv Lapso Cirk - selezionati nell’ ambito del progetto europeo CONTACT ZONES performing arts in urban spaces, supportato per la seconda volta dal programma Europa Creativa dell’ Unione Europea.  Contact Zones sviluppa e amplia in una dimensione europea la ricerca artistica di Attraversamenti Multipli sulle relazioni tra le arti performative, gli spazi urbani e il pubblico e rafforza il lavoro di scouting che da anni contraddistingue il festival. 
 
Spazio anche alla formazione a Roma con tre workshop gratuiti che si intrecciano con  il percorso delle residenze artistiche: un workshop è   condotto dal Consorzio Granolucisano, formato dalle danzatrici/performer Teodora Grano e Chiara Lucisano, rivolto a danzatori  che propone un particolare rapporto tra  un gruppo fisici e dei danzatori,   un laboraratorio di “sconfinamenti fotografici” condotto dalla fotografa Carolina Farina,  uno  di Physical Dance Theater condotto dal coreografo/ danzatore  Seifeddine Manai   della compagnia franco / tunisina  Brotha From Another Motha Company rivolto a danzatori e performer.  Ogni workshop è finalizzato alla creazione di una performance site specific che verrà presentata durante il festival.

Fotonews

Meloni riceve i sindacati

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.