BEAT 50 | Ad AltaRoma tornano gli anni 50

BEAT 50 | Ad AltaRoma tornano gli anni 50
Gli anni ‘50 non sono mai passati di moda. Periodo di rinascita, periodo del rock’n roll, dei blue jeans, delle t-shirt, delle pin up e dei pattern a pois. Cinema e televisione dettano moda ed influenzano uso e costumi, tanto che cominciano a convivere stili e codici di abbigliamento differenti, dalla perfetta casalinga americana alla esuberante pin up rockabilly.

Beat 50 è una serata evento, su invito, dedicata a quel periodo. Musica, Moda e Beauty di quell’epoca rivivono per una sera in chiave contemporanea grazie alle creazioni di Tina Beth Sondergaad, agli accessori Co.Ro. Jewels, alle acconciature Tessier Hairsdressers, al make up di Making Beauty by Chiara e ed alla musica proposta da due insolite Dj: le straordinarie attrici Emanuela Grimalda e Paola Minaccioni.

Beat 50 è anche il tema della collezione no season presentata da Tina Beth Sondergaad che si caratterizza per una linea retrò associata a giochi e sperimentazioni di tessuti per creazioni futuribili associate al buon gusto degli anni ‘50. Broccati e tappezzerie, lane e taffettà in incroci di righe e quadrettoni, abiti ironici ed estrosi, unici, sartoriali, romanticamente moderni.

Gli accessori di Co.Ro.Jewels, ispirati ad architetture ed edifici legati ad immaginari collettivi riproposti come spazi da vivere ed architetture da indossare, esaltano geometrie e forme relazionali, creando combinazioni efficaci ed immagini femminili rigorose e sensuali.

L’evento promosso da Tessier Hairdressers e Gala Group Real Estate del giovane imprenditore e immobiliarista Antonio Brosio, è in partnership con Pink Italia (web magazine femminile dedicato alle donne tra fashion, consigli di bellezza, ricette, rubriche, blog e tutte le ultime notizie nazionali), Tigi (azienda leader di prodotti professionali per capelli la cui mission è “by hairdressers for hairdressers”) Angelina Home di Anna Lo presti (caratterizzato dall’arte dell’ospitalità) e Viveri (locale super sfizioso del Pigneto).

La comunicazione visiva è a cura dell’artista Giorgio Bartocci, street artist poco convenzionale originario di Jesi.

Pubblicato in Varie

Fotonews

Premio Socrate 2021

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI