“Carbonara sinfonica” debutta al Nuovo Teatro San Paolo a Roma

"Carbonara sinfonica" "Carbonara sinfonica"
Cosa può avvenire se quattro donne provenienti da differenti parti del mondo, con un palato ed una cultura molto diversi fra loro si incontrano nello stesso luogo e cominciano a discutere di cucina?

E se una fra loro fosse una vegana convinta? Giulia (Maria Celeste Sellitto), Hafsa (Ilaria Parisella), Juana (Ester Pantano), e Katarina (Rossella Celati) hanno origini e storie differenti, ma ad accomunarle sono tematiche attuali e controverse quali la frammentazione dell’identità e l’interculturalità. Nessuna fra loro preparerebbe mai lo stesso piatto nello stesso modo. La discussione su cui la vicenda è incentrata si scatenerà su una carbonara.

In questo incontro-scontro di culture orchestrato su variazioni sul tema del gusto, ognuno fra gli ingredienti, nel corso del dibattito, va ad assumere un ruolo fondamentale, in quanto ognuno è in grado di riaccendere sensazioni nella memoria. Sensazioni che riporteranno le quattro donne a particolari momenti delle loro vite: una voce materna, il ricordo di un amore lontano, un gusto che non si è più riusciti a trovare, la prima volta in cui si è assistito alla morte di un capretto.

Scritto da Sebastian Maulucci, adattato e diretto da Ilaria Parisella, interpretato da Rossella Celati, Ester Pantano, dalla stessa Ilaria Parisella e da Maria Celeste Sellitto, e patrocinato dalle Associazioni “Carousel Noir” e "Drakkar", e dal Municipio Roma VIII, Carbonara sinfonica sarà in scena (ad ingresso libero) presso il Nuovo Teatro San Paolo - viale San Paolo 12, non lontano dalla Metro B San Paolo - giovedì 14 e venerdì 15 luglio 2016 alle ore 21.

Prenotazioni all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Letto 1740 volte

Ultima modifica il Mercoledì, 05/10/2022

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Fotonews

Meloni riceve i sindacati