Cisl, a Roma il Seminario sull'Accordo europeo per la tutela dei diritti dei lavoratori

Cisl, a Roma il Seminario sull'Accordo europeo per la tutela dei diritti dei lavoratori Maurizio Riccardi
A due anni dall’avvio della Campagna CISL 'Together be happy at work’ per la promozione di interventi di contrasto alle molestie ed alla violenza sui luoghi di lavoro, si è tenuta a Roma martedì 12 giugno presso il Parlamentino INAIL, il Seminario organizzato dalla Cisl per fare il punto sull’applicazione dell’Accordo europeo in materia di salvaguardia e tutela delle lavoratrici e dei lavoratori.

PHOTOGALLERY - I temi della giornata, aperta da Giovanni Luciano, Presidente CIV INAIL e da Gianni Rosas, Direttore ILO Italia, sono stati introdotti da Angelo Colombini, Segretario Confederale CISL. Dopo questo primo intervento sono iniziate le relazioni di Liliana Ocmin, Responsabile CISL dipartimento politiche migratorie, donne e giovani e coordinamento nazionale donne, sul lavoro congiunto tra dipartimenti e quanto fatto ad oggi e di Cinzia Frascheri, Giuslavorista, Responsabile nazionale CISL salute e sicurezza sul lavoro che si soffermerà sulle connessioni tematiche tra tutela SSL e violenza sul lavoro.

La Coordinatrice donne USR-CISL Emilia Romagna Elisa Fiorani ha parlato delle attività svolte nel territorio: sportelli ed accordi. Hanno partecipato alla tavola rotonda, moderata dalla giornalista Rai, Alessandra Mancuso, un Rappresentante del Ministero del Lavoro, Giuseppe Piegari – Dirigente INL, Linda Laura Sabbadini – Direttore Dipartimento Statistiche sociali e ambientali Istat, Ester Rotoli – Direttore Centrale Direzione Prevenzione Inail, Francesca Cipriani - Consigliera Nazionale di Parità.

"I numeri della violenza sulle donne restano agghiaccianti – ha dichiarato Luigi Sbarra, Segretario Generale Aggiunto della Cisl, a cui sono state affidate le conclusioni dell'iniziativa – una lavoratrice su tre subisce molestie. Sfidiamo Governo e Controparti su tema che riguarda tutti e coinvolge sfera legislativa, contrattuale e culturale‬. Contro le violenze e le discriminazioni di genere occorre elevare le tutele con maggiori controlli, formazione, welfare sociale. Imporre rispetto leggi, che già esistono ma vengono scarsamente applicate. Valorizzare la bilateralità e la contrattazione decentrata per creare ecosistemi lavorativi più vicini alle esigenze delle donne. Tanti gli sportelli di servizio, gli accordi aziendali e i codici etici siglati a due anni dall’avvio della campagna Cisl. Ora dobbiamo e vogliamo ulteriormente accelerare”.  

 

 

Pubblicato in Varie
Maurizio Riccardi

Sito web: www.maurizioriccardi.it

Fotografo, giornalista, direttore del Gruppo AGR, di cui fanno parte: l'agenzia fotografica AGR, il magazine online Agrpress.it, l'Archivio Riccardi, la sezione Audiovsivi / web e la sezione Comunicazione.
Nasce a Roma nel 1960, si può dire nella camera oscura del padre, anche lui noto fotografo della "Dolce Vita". 

Fotonews

Premio Socrate 2021

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI