Dal 25 al 27 maggio a Pescara 1° forum della transizione ecologica

Dal 25 al 27 maggio a Pescara 1° forum della transizione ecologica
“Terrà” il primo green forum della transizione energetica in programma dal 25 al 27 maggio prossimi all’Aurum di Pescara, organizzato dall’agenzia Mirus con la partnership del Centro di Rete8.
 
L’evento nazionale, promosso dall’assessorato all’energia della Regione Abruzzo, dal Comune di Pescara e dalla Fondazione PescarAbruzzo, ha come obiettivo quello di puntare su sostenibilità ambientale, fonti energetiche ed economia circolare come strumento di sviluppo futuro.
 
“A Terrà prenderanno parte ricercatori, professionisti, imprenditori e docenti universitari – ha detto Nicola Campitelli, assessore regionale all’energia – significa diventare parte attiva del nostro futuro. Le iniziative che stiamo portando avanti come Regione sulle comunità energetiche, sull’idrogeno e sull’economia circolare sono diverse e importanti. Occorre, però, anche un’attività di sensibilizzazione e di stimolo per i cittadini. Il nostro obiettivo finale – spiega –, attraverso le attività operative e di formazione come Terrà, è quello di offrire ai cittadini abruzzesi, alle famiglie e alle imprese l’opportunità di un’energia sostenibile dal punto di vista ambientale, ma soprattutto economico”.
 
Terrà è un progetto che mette insieme trasporti, economia circolare, energia sostenibile, rifiuti, benessere, qualità della vita, industrie e fonti alternative. Alla base del Forum, infatti, sarà protagonista il progetto “Terrà, l’Ambiente in cui vivremo”: “Terrà tiene insieme la forza e il significato ampio della parola Terra con la declinazione al futuro segnando una direzione e un monito”, spiegano i promotori. “Terrà vuole parlare dell’ambiente in cui vivremo e tratterà i temi della sostenibilità, della tutela dell’ambiente e della transizione energetica”.
 
“Pescara, per quanto riguarda la sostenibilità ambientale, è diventata punto di riferimento in Italia, e non solo, per le attività che abbiamo messo in atto e per gli interventi previsti – ha affermato il sindaco di Pescara, Carlo Masci – abbiamo 40 chilometri di piste ciclabili e nei prossimi due anni ne realizzeremo altri 20. Per il secondo anno consecutivo abbiamo ottenuto la Bandiera blu e, dal punto di vista energetico, i fondi della Bei: siamo l’unica città di queste dimensioni ad aver avuto finanziamenti dalla Banca Europea degli Investimenti per operazioni totalmente green. Del tema della sostenibilità ambientale non dobbiamo solo parlare: sono operazioni che cambiano il volto e la fruizione della città e sulle quali dobbiamo investire, credendoci”.
 
Nei tre giorni del Forum si discuterà di tematiche di grande attualità con la partecipazione di esperti, amministratori e politici: tra gli argomenti posti nei numerosi tavoli, industria, energia e fonti alternative, economia circolare e rifiuti e benessere e qualità della vita.
 
In particolar modo, nella giornata di mercoledì 25 maggio si parlerà di industria, energia e fonti alternative, economia e rifiuti. A seguire, giovedì 26 di mobilità e trasporti e, in conclusione, venerdì 27 di città sostenibili.
 
Tra gli invitati, ci saranno il ministro per la Transizione ecologica, Roberto Cingolani, ed il ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini, che interverrà nella giornata di giovedì 26 maggio.
 
La comunicazione e l’organizzazione dell’evento nazionale incentrato sul progetto “Terrà” sono curate dall’agenzia Mirus di Pescara.
Pubblicato in Varie

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.