Dermart 2013: Pelle e dermatologia tra scienza e arte

Il 18 e 19 ottobre si rinnova l’appuntamento con il convegno “DermArt”, giunto alla sua V edizione, divenuto ormai un punto di riferimento nazionale nell’ambito della dermatologia e nella ricerca dei suoi punti di contatto con l’arte.

 

dermart-2013

Il 18 e 19 ottobre si rinnova l’appuntamento con il convegno “DermArt”, giunto alla sua V edizione, divenuto ormai un punto di riferimento nazionale nell’ambito della dermatologia e nella ricerca dei suoi punti di contatto con l’arte.

Quest’anno si svolgerà nell’affascinante cornice del Parco Regionale dell’Appia Antica. Le sede sarà la struttura ex industriale della Cartiera Latina, sede istituzionale del Parco.

Un convegno, articolato in due giornate, che con rigore scientifico indaga sugli elementi comuni tra dermatologia clinica e arti visuali.
Opere d’arte e malattie della pelle condividono infatti gli elementi che le compongono: linee, forme e colori. Attraverso gli interventi di specialisti del settore, il convegno promuove una chiave di lettura della cute normale e patologica attraverso il confronto con le opere d’arte pittorica.
Come possono i colori aiutarci nella diagnosi delle dermopatie? Che rapporto c’è tra l’arte pittorica e alcune forme che le malattie disegnano sulla pelle? Qual è il significato della pelle intesa come superficie pittorica?
Le due giornate di studio risveglieranno, in giovani e vecchie generazioni di specialisti - e in chiunque lo desideri - il piacere dell’osservazione e inviteranno ad approfondire e raffinare la capacità di cogliere i particolari di ciò che si esamina.
Osservare la pelle con la consapevolezza di effettuare un’analisi “estetica” significa impegnarsi a riconoscere i particolari delle malattie cutanee, analizzando le cute nel suo complesso, come fosse una tela pittorica.
Per il suo carattere trasversale e il suo approccio clinico innovativo, Dermart 2013 sarà, come sempre, aperto non solo a dermatologi, cosmetologi, specialisti di altre discipline e professioni sanitarie ma anche ad appassionati d’arte e, naturalmente, pittori, storici e critici d’arte.

L’edizione 2013 vanta la presenza dell’artista del legno Alessio Gismondi (www.codicelab.com) che, in collaborazione con DermArt, ha proposto il progetto Con-tatto, esposto per la prima volta a Trento per l’inaugurazione del MuSe (il nuovo Museo delle Scienze progettato da Renzo Piano). Otto mobili, pezzi unici con struttura antropomorfa, che riproducono sulla superficie i segni e le forme di alcune frequenti malattie della pelle. La finalità è di rendere “familiari“ al grande pubblico tali patologie non contagiose, con il con-tatto. Le opere saranno esposte per tutta la durata del congresso.

Dalle neuroscienze, all’acne, ai segni degli abusi, ai tatuaggi terapeutici; dalla storia delle cure ai preparati più moderni, dalle forme cliniche rare, alle dermatosi che disegnano, dai colori dei cibi, al prurito, alle dermopatie di personaggi famosi: saranno questi i principali temi delle sessioni.
La prima giornata del convegno, il 18 ottobre, prevede:

  •  la lectio magistralis Se pergamena fosse la mia pelle di Ludovica Lumer, neuroscienziata
  • tre sessioni di studio (I disegni sulla pelle; I sensi e la cute; L’arte di indagare la cute);
  • un percorso tattile pratico per Riconoscere la pelle al tatto
  • un corso per infermieri sull’arte di rimuovere elementi estranei dalla cute

La seconda giornata del convegno, il 19 ottobre, prevede:

  • la lectio magistralis L’arte contemporanea e la pelle di Angelandreina Rorro, curatore Arte contemporanea presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma (GNAM)
  • tre sessioni di studio (Lo spazio della storia; Il Colore; Casistica clinica)
  • una perfomance di attori e dermatologi dal titolo Pelle e poesia

Anche quest’anno a DermArt due concorsi fotografici:
“Arte e dermatologia”: riservato a chiunque (non solo dermatologo) desideri evidenziare una relazione tra immagine clinica di un disturbo dermatologico e arte pittorica;
“A. Ribuffo. Diagnosi d’artista”: sarà assegnato alla proposta diagnostica che più si avvicina alla patologia cutanea mostrata da tre immagini cliniche particolarmente stimolanti sul piano clinico-morfologico-artistico.
La premiazione è prevista il 19 Ottobre (Per informazioni consultare il sito: www.dermart.it)

DERMART È ANCHE SOLIDARIETÁ
Il convegno sostiene l’impegno di MAMA Onlus (www.mamaonlus.org) in favore dei bambini HIV positivi orfani del Villaggio della Speranza di Dodoma, in Tanzania, fondato nel 2001 da due missionari (www.thevillageofhope.org).

Pubblicato in Varie

Fotonews

Paillettes sorridenti

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI