Enotica 2019: al via la nuova edizione del Festival del Vino e della Sensualità

Enotica 2019: al via la nuova edizione del Festival del Vino e della Sensualità
Avrà luogo al Forte Prenestino, dal 15 al 17 marzo, per l’edizione 2019, il Festival del vino che mescola odori, sapori e fascino dell’afrodisiaco con degustazioni, dibattiti e concerti tra vino ed eros.

Il legame tra eros e vino non è certo sconosciuto, anche se talvolta ce ne dimentichiamo: già nella poesia simposiale di Alceo e Orazio, colonne portanti della letteratura greca e latina, il gusto del bere si caricava di edonismo e sensualità. Oggi, in un tempo in cui essere conosseur del vino è molto di moda, è Enotica a prendersi la briga di valorizzare questo legame con “tre giorni ad alto tasso afrodisiaco interamente dedicati all’immortale connubio fra Vino ed Eros e fuori dai ritmi frenetici del vivere d'oggigiorno!” – come si legge sul sito enotica.net – accompagnando le degustazioni di vini e cibi biologici/biodinamici provenienti da tutte le regioni d’Italia con presentazioni, dibattiti, performance, concerti e dj-set.

Giunto ormai alla sua IX edizione, il Festival è iniziato nel 2004 con un progetto che ha avuto tra i suoi principali ideatori l’anarco-enologo Luigi Veronelli e il cui obiettivo è stato, fin da subito, quello di contrastare le catene di distribuzione per riscoprire la sensorialità del gusto e immaginare un circuito virtuoso tra qualità dell’ambiente, della produzione e delle relazioni sociali.

Il protagonista indiscusso è il Vino Critico rigorosamente biologico e naturale, di provenienza certificata, non filtrato e deviato dalla speculazione della produzione agricola industriale di massa; che non specula sul prezzo e che rispetta l’ecosistema. Co-protagonista è il cibo con prodotti esaltanti l’importanza della biodiversità, della produzione biologica e dell'impatto ambientale. L’Eros è, a questo punto, lo special guest, amplificato dal buon vino e contornato da installazioni, performers ed assaggi dal retrogusto afrodisiaco.

54 vignaioli, 5 produttori di birra, cucine critiche dai quattro angoli d’Italia inseriti in una cornice di installazioni a tema amoroso, musica e relazioni sociali che trasporteranno “in una dimensione differente, dalla quale non vorrete più tornare”.

Ad ospitare l’evento sarà il Centro sociale occupato e autogestito del Forte Prenestino, impegnato attivamente nel tentativo di combattere un’epoca e una società totalmente votata al virtuale tanto negli spazi, sempre meno intesi come luoghi fisici in favore del Web, quanto nelle relazioni.

Orari delle degustazioni:
- Ven 15 Marzo: dalle ore 17:00 alle ore 22:00
- Sab 16 Marzo: dalle 15:00 alle 21:00
- Domenica 17 Marzo: dalle 14:00 alle 20:00

Pubblicato in Varie

Fotonews

Camera ardente David Sassoli

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI