Festival delle Generazioni in Tour

Festival delle Generazioni in Tour
Alla luce del grande successo riscosso dalla seconda edizione del Festival delle Generazioni svoltosi a Firenze, la Federazione Nazionale Pensionati della Cisl ha deciso di realizzare degli eventi collegati al Festival stesso nell’anno che intercorre tra una edizione e quella successiva.

E’ da questo spunto che prende il via il progetto “Festival delle Generazioni in TOUR”, col primo appuntamento che farà tappa proprio a Roma il 27 febbraio. Una giornata, realizzata in collaborazione col Dipartimento di Comunicazione e Ricerca sociale dell’Università La Sapienza di Roma, che seguirà lo schema già delineato nelle due edizioni attraverso rassegne stampa, tavole rotonde, laboratori interattivi, mostre, incontri con letterati, scrittori e personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo. La mattinata inizierà alle ore 9,00 con la tradizionale rassegna stampa, Edicola cafè, che vedrà la presenza di Francesco Giorgino, noto giornalista, leggere e commentare le notizie del giorno, interagendo con il pubblico. A seguire, alle ore 10,30 nella Sala Plenaria dell’Auditorium di Via Rieti, la tavola rotonda “Né vecchi, né giovani: cittadini”: un incontro sul legame e la relazione, insieme alle divisioni e alle lacerazioni che, secondo alcuni, esisterebbero tra giovani e vecchi. L’incontro vuole infatti fare il punto sulla necessità di unire le generazioni per uscire dalla crisi di un capitalismo che ha raggiunto livelli di deregulation e di speculazione un tempo inimmaginabili. L’evento, coordinato dal direttore dell’agenzia di stampa Redattore sociale, Stefano Trasatti, vedrà la partecipazione di Giulio Sapelli, Paolo Agnelli, Luigi Campiglio, Luca Salmieri e Claudia Sonino. A chiusura della tavola rotonda, la mattinata si chiuderà con le letture di Mr. Phino.

Così come a Firenze, anche a Roma ci sarà posto per la sezione Il Futuro è già ieri curata da Marco Stancati e dedicata alla Twitteratura con “La letteratura e Twitter. Le avventure di #TwPinocchio”, evento che si svolgerà al Centro Congressi dell’Università La Sapienza dalle 10,30 alle 12,30 con la partecipazione dei protagonisti di uno dei laboratori fiorentini: Paolo Costa, Edoardo Montenegro e Pierluigi Vaccaneo. In contemporanea, per la sezione Eventi speciali, all’Auditorium di Via Rieti, il workshop curato da Hubert Jaoui dal titolo “La creatività non ha età”: una palestra in cui esercitarsi a superare i tre freni che ostacolano l’espressione del potenziale creativo: la pigrizia, l’ignoranza, la paura. A seguire, sempre all’Auditorium, la Maratona di scrittori coordinata da Francesco Durante con Roberto Costantini, Maurizio de Giovanni e Marco Malvaldi.

Per la sezione Arti visive, degna di nota la mostra fotografica di Pippo Onorati, “Di generazione in generazione”: un intenso viaggio fotografico che, attraversando la nostra penisola, racconta le storie di 15 coppie di giovani e anziani, le loro esperienze, i loro rapporti nel lavoro e nella vita, da ammirare presso l’Università La Sapienza fino al 13 marzo.

Gli eventi del pomeriggio si apriranno alle 16,00, al Centro Congressi dell’Università La Sapienza, con la seconda Tavola rotonda coordinata da Andrea Pancani dal titolo “Valori in corso”: uno spazio di incontro tra le generazioni, un’occasione per parlare del valore della tolleranza, del diritto di parola, della cultura, della creatività, del rispetto del prossimo e delle idee, con la partecipazione del Magnifico Rettore dell’Università La Sapienza, Eugenio Gaudio; Ermenegildo Bonfanti, Segretario Generale Fnp Cisl; Suor Eugenia Bonetti, missionaria e presidente dell’Associazione “Slaves no more onlus”, a favore dell’emancipazione delle donne vittima di prostituzione; Mario Morcellini, Pro Rettore alle Comunicazioni Istituzionali; Luisa Corazza, professore associato di Diritto del lavoro nell’Università del Molise; Franco Di Mare, giornalista e conduttore televisivo; Hubert Jaoui, filosofo e formatore, esperto di creatività applicata. Contemporaneamente, all’Auditorium di Via Rieti, si potrà assistere all’altra Tavola rotonda, curata questa volta da Filomena Pucci e dedicata a “Lavoro e passione”, con la presenza di due imprenditrici che hanno fatto della loro passione un'impresa. Tra i relatori Monica Archibugi, Maria Cristina Antonucci e Maria Fermanelli.

Per Il Futuro è già ieri di Marco Stancati, dalle 15,00 alle 17,45 all’Auditorium di via Rieti, ci saranno altri due importanti appuntamenti: con il Social Radio Lab, “Le radio e le generazioni”: laboratorio-community on line di professionisti radiofonici e comunicatori web e mobile dedicato all’informazione, ricerca e condivisione sull’evoluzione della comunicazione radiofonica, a cura di Stefano Chiarazzo con gli interventi di Andrea Borgnino di Radio RAI, Michele Ferrari di Radio Immaginaria e Paola Panarese; con i protagonisti di “Quelli che il 2000”, i trentenni di oggi si raccontano, web serie prodotta in collaborazione con Cisl Milano, che vede protagonista la generazione del XXI secolo, con Benedetta Cosmi e Angelo Jay.

La sezione dedicata a Musica e parole, curata da Francesca Chialà, avrà un protagonista d’eccezione: la tappa romana del Festival, infatti, vedrà la partecipazione di Federico Zampaglione, cantautore dei Tiromancino, insieme al padre Domenico, a partire dalle ore 18,30 presso il Centro Congressi dell’Università La Sapienza.

Il Festival delle generazioni in tour si chiuderà con la sezione Canzoni e generazioni: scrittori d’eccellenza come Edoardo Albinati, Roberto Costantini, Diego De Silva e Marco Malvaldi, coordinati da Francesco Durante e accompagnati dalle musiche de I Virtuosi di San Martino, si racconteranno in una canzone.

 

Pubblicato in Varie

Fotonews

ANA presenta I musei di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI