Haiti un anno dopo

Haiti un anno dopo. Questo tema sarà al centro dell’incontro che si svolgerà venerdì 11 febbraio nello spazio di Officine Fotografiche a Roma. A parlarne saranno i “sopravvissuti” al terremoto che testimonieranno la realtà haitiana a un anno dalla tragedia.

 

lookloopHaiti un anno dopo. Questo tema sarà al centro dell’incontro che si svolgerà venerdì 11 febbraio nello spazio di Officine Fotografiche a Roma. A parlarne saranno i “sopravvissuti” al terremoto che testimonieranno la realtà haitiana a un anno dalla tragedia. L’iniziativa si inserisce nel’ambito della mostra fotografica “Gli scatti della crisi. Da Scampia a Teheran”, un’esposizione sul tema della crisi economica e delle trasformazioni globali che l'hanno innescata. Nella tavola rotonda di venerdì, a partire dalle 18, si confronteranno l’avvocato Evel Fanfan, presidente dell’organizzazione ‘Aumohd’ di Haiti, Gaelle Celestin, presidente dell’associazione di donne haitiani ‘Gfanmayisyen Yo’ , il direttore della rivista italiana Loop Luciano Ummarino e il presidente della Scuola di Pace di Roma - Progetto Haiti Emergency - Italo Cassa cui si aggiungono le testimonianze di Silvestro Montanaro, Giornalista RAI e autore di diversi servizi da Haiti. Senza i filtri della censura mediatica, l’incontro vuol essere una finestra sull’attuale situazione haitiana che a un anno dalla tragedia si trova non solo a fare i conti con la piaga del colera e le risorse dilapidate, ma anche con gli abusi e le violenze, diventate sempre più diffuse nella situazione di promiscuità che si vive nelle tendopoli.

 


{{google}}
Pubblicato in Varie

Fotonews

ANA presenta I musei di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI