I Love Italian Food conquista la Ville Lumiére

I Love Italian Food conquista la Ville Lumiére
In nome di un’alimentazione 100% italiana, l’associazione I Love Italian Food, in partnership con TUTTOFOOD, ha accolto a Parigi circa 300 professionisti del settore alimentare, per un FuoriSalone conviviale e gastronomico.

In occasione del SIAL (Salon international de l'alimentation), il 21 ottobre si è svolta una serata particolare presso lo showroom Poliform/Varenna, simbolo dell’inconfondibile design italiano, per presentare a un pubblico selezionato - tra buyer, chef, food blogger, giornalisti e influencer- , alcuni prodotti faro dell’alimentazione “Made in Italy”. Grazie a una serie di food experience e performance live, firmate da alcuni chefs italiani, tra cui Marco Rossi del Rossi&Co di Parigi, il pubblico ha potuto apprezzare i diversi prodotti di qualità e i loro molteplici impieghi in cucina.

«Dopo il FuoriSalone di Parma e New York, abbiamo fatto un ulteriore passo, convinti che mai come oggi sia importante sostenere il made in italy agroalimentare, il vero petrolio d’Italia, dando supporto diretto e indiretto a tutte le aziende che si impegnano ogni giorno per realizzare prodotti di filiera», spiegano gli organizzatori della manifestazione. Due grandi realtà, TUTTOFOOD e I Love Italian Food, che insieme danno voce e visibilità al vero 100per100 italiano.

L’evento parigino è stato realizzato grazie al sostegno di Parmareggio, Urbani Tartufi, Saclà, Aceto Due Vittorie; e con il contributo di Salumi Beretta, Di Martino, Molino Vigevano, Cantine Ferrari, Menabrea, San Benedetto, Benelli Food, Gold Plast e Poliform/Varenna.

I Love Italian Food è una realtà no profit che nasce dalla grande passione per il cibo e la cucina italiana. Questa stessa passione ha già riunito più di 600.000 amici da tutte le parti del mondo e, giorno dopo giorno con l’obiettivo di diffondere e difendere la cultura e i valori del cibo italiano.

Quotidianamente vengono prodotti dei contenuti per informare e per far conoscere i prodotti italiani attraverso web tv, eventi internazionali, case editrici, fiere di settore, siti web, food show e storytelling.  Tutto reso possibile grazie alla collaborazione di un network internazionale di straordinari addetti ai lavori, che condividono con noi questa passione e questo sogno.

Tra le iniziative anche 100per100, il primo database in ottica 2.0 di prodotti “veramente” italiani: dalla produzione, alle materie prime. Un modo per lottare contro le contraffazioni dei nostri prodotti alimentari, che è sempre più elevata, forse proprio perché i nostri alimenti sono molto amati all’estero: basti pensare che, su dieci prodotti venduti nel mondo come italiani, nove non lo sono.

 

Pubblicato in Varie
Cristina Biordi

Giornalista professionista, documentarista, curatrice di mostre, appassionata ed esperta d’arte, cinema, teatro, letteratura, fotografia, enogastronomia, con 15 anni d’esperienza nel settore dell’energia e dell’ecologia. Ovvero: è terribilmente curiosa! Dalla Città Eterna si è trasferita nella Ville Lumière, dove è titolare dell’agenzia Labi communication, e come Joséphine Baker ha due amori: l’Italia e Paris. 

Fotonews

ANA presenta I musei di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI