Italia | Campione del Mondo di Pasticceria 2015

Italia | Campione del Mondo di Pasticceria 2015 foto per cortesia SIRHA
Una vittoria che ha un gusto molto dolce. È quella della squadra azzurra che si è aggiudicata a Lione la Coppa del Mondo di Pasticceria 2015, nella competizione organizzata all’interno della fiera SIRHA, il Salone della ristorazione, dell’hotellerie e dell’alimentazione, il 25 e 26 gennaio.

 

Un successo strameritato dell’equipe capitanata da Emmanuele Forcone, insieme ai colleghi Fabrizio Dantone e Francesco Boccia.

Sul podio anche il Giappone, medaglia d’argento, il cui gruppo era composto da Kazuhiro Nakayama, Junji Tokunaga e Shinichi Sugita; la medaglia di bronzo è andata agli Stati Uniti, rappresentati dal trio John Kraus, Joshua Johnson e Scott Green. Il premio “Vase de Sèvres” per la miglior presentazione, offerto dal Presidente della Repubblica francese, è stato assegnato all’Italia che ha ottenuto anche il premio “migliore innovazione” per la speciale glassa utilizzata nelle sue opere.

21 squadre da tutto il mondo - composte da un pasticcere, da un cioccolataio e da un gelataio - si sono sfidate davanti a 2700 “tifosi” in un atmosfera eccezionale. Il gruppo condotto da Emmanuele Forcone ha ricevuto il trofeo al termine di dieci ore di competizione dando prova d’audacia, di creatività e d’innovazione. È la settima volta che l’Italia sale sul podio. Nel albo d’onore, 2 medaglie d’oro (2015 - 1997), 2 medaglie d’argento (2011-2009) e 3 medaglie di bronzo (2013-2007-2001).

Tutti questi riconoscimenti non fanno che confermare l’alto livello di professionalità, riconosciuto nel  mondo della pasticeria italiana. Quest’edizione 2015 della Coppa del Mondo della Pasticceria si è rivelata effervescente e ricca di esempi di modernità e di virtuosismo. Le regole del gioco sono diventate più complesse per offrire agli spettatori ancora più spettacolo. Il Comitato internazionale organizzativo infatti ha sfidato ulteriormente i candidati: oltre alla parte artistica in zucchero, composta almeno dal 50% di zucchero tratto e di zucchero soffiato, i candidati dovevano per la prima volta integrare un blocco intero di cioccolato Valrhona scolpito alla loro parte in cioccolato. Ciò ha dato vita a opere eccezionali dal punto di vista tecnico ed estetico. Inoltre, hanno dovuto lavorare anche due blocchi di ghiaccio. A giudicarli gli esignetissimi membri della giuria composta da Iginio Massari (allenatore del gruppo italiano 1997, laureata), e Quentin Bailly (campione del mondo della pasticceria 2013). 

Non resta allora che dare appuntamento alla prossima edizione, il 22 e 23 gennaio 2017 per la 15esima Coppa del Mondo di Pasticceria.

Pubblicato in Varie
Cristina Biordi

Giornalista professionista, documentarista, curatrice di mostre, appassionata ed esperta d’arte, cinema, teatro, letteratura, fotografia, enogastronomia, con 15 anni d’esperienza nel settore dell’energia e dell’ecologia. Ovvero: è terribilmente curiosa! Dalla Città Eterna si è trasferita nella Ville Lumière, dove è titolare dell’agenzia Labi communication, e come Joséphine Baker ha due amori: l’Italia e Paris. 

Fotonews

Camera ardente David Sassoli

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI