L'allenatore monaco ed eroe

L'allenatore monaco ed eroe La Stampa
Ekkapong Chantawong, 25 anni, è l’allenatore di calcio che ha messo i 12 ragazzini thailandesi nel guaio di cui ormai il mondo intero è a conoscenza, intrappolati da oltre due settimane nella grotta Tham Luang, nel nord del Paese.

 Si sarebbe tentati di condannarlo, unico colpevole di questa tragedia, ma l’uomo è apparso a tutti talmente mite, contrito, smunto e depresso e così pervaso da spirito religioso che in pochi giorni è assurto quasi al ruolo di eroe.

La sua storia è troppo commovente per crocifiggerlo: Ekkapong Chantawong è orfano di padre e di madre dall’età di 10 anni e ha perso anche il fratello di 7 anni a causa di una malattia. Due anni dopo è stato mandato in un monastero buddista, dove è rimasto per alcuni anni fino a che lo ha abbandonato per accudire la nonna malata e la zia, ma sempre continuando a dare una mano al tempio. La sua unica passione è il calcio, e i suoi ragazzi, che lo adorano.

Proprio grazie alla sua esperienza di monaco e alla scoperta della meditazione ha fatto e sta facendo tutto il possibile per mantenere tranquilli i suoi ragazzi, insegnando loro l’arte della meditazione per preservare l'energia nei loro corpi e aiutarli a sopravvivere.

Durante questi terribili giorni di prigionia nella grotta, Ekkapong ha rinunciato alla sua parte di cibo per mantenere forti i suoi giovani calciatori, e ha anche scritto una lettera di scuse ai loro genitori: “Prometto che farò del mio meglio per prendermi cura di loro. Voglio rivolgere le mie più sentite scuse ai genitori”. Qualcuno di loro gli ha anche risposto: «Hai fatto il possibile, non ci pensare, cura i bambini».

Oggi, come un vero capitano, Ek sarà l’ultimo a uscire dalla grotta maledetta.

Pubblicato in Varie

Fotonews

Green pass, in migliaia a Roma contro l'obbligo

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI