Le Perle di Geo

Due serata mondane nello showroom della stilista romana Georgia Fazi per la presentazione della sua collezione primavera estate 2011. Le Perle di Geo, così si chiama la collezione, sono abiti unici, dai colori solari e disegni geometrici.

leperledi_geo

Due serata mondane nello showroom della stilista romana Georgia Fazi per la presentazione della sua collezione primavera estate 2011. Le Perle di Geo, così si chiama la collezione, sono abiti unici, dai colori solari e disegni geometrici. Ogni abito è realizzato come capo unico e personalizzato su richiesta della cliente, proprio perche ogni donna è unica e cosi deve essere il suo vestito. Georgia Fazi ha iniziato la sua carriera di stilista piu di dieci anni fa, guidata all’inizio da Maria Maiani, titolare della scuola di altamoda “Creazioni Moda”, con la ha appreso l’arte e i segreti della sartoria e della modellistica. In abbinamento agli abiti è stata presentata la collezione Lolabe, bigiotteria di Laurence Carchereux, jewelry designer, che venticinque anni fa, stanca della gioielleria tradizionale, ha reinventato il concetto del bijoux per seguire il nuovo sentimento femminile. I materiali usati per la bigiotteria da Laurence sono metalli poveri come alluminio, ferro, ottone, pietre semipreziose e perle.

A circondare il tutto le coccole gastronomiche di M.me Michelle Bruyere, madre di Georgia e il sapore e profumo del foie gras, preparato esclusivamente con anatre della regione delle Lande dallo chef francese Jean Bardet. Valérie Bardet, la figlia, importa il foie gras tutto l’anno ed è acquistabile in Piazza delle Coppelle, 70 a Roma. L’evento è stato supervisionato dal savoir faire e cordialita di Brigitte Cedolin.

Foto Monica Palermo

{{google}}

{jvslideshow}images/stories/gallerys/20110616_leperledigio/{/jvslideshow}

Fotonews

Meloni riceve i sindacati