Notte di San Lorenzo: in arrivo la pioggia di stelle cadenti

la notte delle stelle cadenti la notte delle stelle cadenti
Tutto è pronto per lo spettacolo della notte di San Lorenzo, in cui aumentano le probabilità di avvistare stelle cadenti.

Si tratta del passaggio dello sciame meteorico delle Perseidi, quando la Terra, nel corso del suo percorso di rivoluzione, attraversa nuvole di detriti e polveri lasciati dalle comete lungo la loro orbita intorno al Sole

Secondo la tradizione, esse rappresentano le lacrime di San Lorenzo, martirizzato sui carboni ardenti il 10 Agosto del 258 d.c. Insieme a lui e ad altri quattro diaconi fu martirizzato anche Papa Sisto II, colpevole, per l’allora imperatore Valeriano, di aver celebrato l'eucaristia nelle catacombe di Prestestato.

Lo sciame di stelle cadenti viene chiamato “delle Perseidi”, in quanto, nel loro transito, sembrano provenire dalla costellazione di Perseo, che si trova sotto quella di Cassiopea.

Stando alle attuali previsioni meteo nella notte fra il 10 e l’11 Agosto 2016 nell’Italia del Nord ci sarà maggiore probabilità di cielo nuvoloso, con qualche pioggia, a ridosso dei rilievi alpini del basso Piemonte, sulle coste dell’Emilia Romagna, in Trentino-Alto Adige, in Veneto ed il Friuli-Venezia Giulia. Al Centro temporali e piogge fra Toscana, Umbria e Marche. Bel tempo invece al Sud, con un cielo che pare sarà sgombro da nubi.

Le nostre città sono sempre più illuminate, ergo per godere al meglio dello spettacolo offerto dallo sciame delle Perseidi conviene andare in un posto buio, lontano dalle luci (in riva al mare o sulle montagne lo spettacolo sarà assicurato, e sarà possibile avvistare fino a duecento stelle cadenti nel giro di due ore).

Il picco pare annunciato per le due notti comprese fra l’11 ed il 13 agosto. Nel 2016 la “cascata di stelle” potrebbe essere particolarmente abbondante, in quanto l'azione gravitazionale di Giove ha dato una spinta alle particelle seminate dalla cometa Swift-Tuttle. Pertanto lo sciame delle Perseidi potrebbe avviarsi verso un piccolo da manuale.

 

Pubblicato in Varie

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Fotonews

Camera ardente David Sassoli

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI