Opportunita' e rischi della riforma MIBACT

L'Associazione Italiana Biblioteche, l'Associazione Nazionale Archeologi, l'Associazione Nazionale Archivistica Italiana , l'Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli, l'ICOM e il MAB in nome di 10mila operatori dei Beni Culturali si incontrano per presentare pubblicamente un contributo di critiche e proposte al Ministro Bray e per uscire dal “Centralismo Burocratico”.

manifestazione phanteon-agrpress

L'Associazione Italiana Biblioteche, l'Associazione Nazionale Archeologi, l'Associazione Nazionale Archivistica Italiana , l'Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli, l'ICOM e il MAB in nome di 10mila operatori dei Beni Culturali si incontrano per presentare pubblicamente un contributo di critiche e proposte al Ministro Bray e per uscire dal “Centralismo Burocratico”.

Negli ultimi dieci anni il bilancio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo è passato dallo 0,18% del PIL allo 0,11% e dallo 0,39% del bilancio statale allo 0,19%. Da circa venti anni il ricambio di risorse umane è sostanzialmente bloccato e con un personale attuale, prossimo in gran parte al pensionamento, è allarme anche per la formazione. Inoltre, in Italia, dove la gestione del Patrimonio e dei Beni Culturali è particolarmente impegnativa (ad es. il 20% dei siti definiti di eccezionale valore universale dall'Unesco sono presenti nella nostra Penisola, solo negli ultimi dieci anni sono state prodotte 1.754.502 schede di catalogo per i beni archeologici e artistici), le attività di Tutela, Conservazione e Valorizzazione non possono correre il rischio di un'ulteriore ed eccessiva burocratizzazione.

Per aprire un dibattito su questi temi e per un esame della imminente riforma del Ministero, esperti del personale tecnico-scientifico e Associazioni del settore, rappresentanti di oltre 10mila professionisti del patrimonio culturale, si incontreranno a Roma martedì 26 novembre 2013 alle ore 15.00 presso l'Istututo luigi Sturzo, Sala Perin del Vaga, in via delle Coppelle, 35 a ROMA

Interverranno tra gli altri: Marisa Dalai Emiliani,Associazione Bianchi Bandinelli; Stefano Parise, Associazione Italiana Biblioteche AIB; Salvo Barrano,Associazione Nazionale Archeologi ANA; Marco Carassi, Associazione Nazionale Archivistica Italiana ANAI; Maria Antonella Fusco,International Council of Museums ICOM- Italia; Marco Minoja, archeologo–Soprintendente per la Sardegna; Erilde Terenzoni,Coordinamento dirigenti MIBACT; Adele Maresca Compagna, ICOM Italia; Giulia Barrera eAntonella Mulè, Archiviste di Stato; Ferruccio Ferruzzi,Direttivo ANAI Mariella Guercio,Università di Roma1.

Pubblicato in Varie

Fotonews

Quentin Tarantino alla Festa del Cinema di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI