Parlate di Luce. Rassegna di poesia abitata alla sua II edizione

Ritorna domani 6 settembre, tra Carosino e Taranto, "Parlate di Luce", la Rassegna di poesia abitata dedicata quest’anno al poeta Antonio Verri.

Parlate-di-Luce.-Immagini-della-prima-edizione.-b

Ritorna domani 6 settembre, tra Carosino e Taranto, "Parlate di Luce", la Rassegna di poesia abitata dedicata quest’anno al poeta Antonio Verri. Giunta alla sua seconda edizione, Parlate di Luce si apre con il workshop del prof Livio Sossi “Abitare la scrittura. Teoria e pratica del linguaggio poetico nella letteratura per ragazzi".

Un'occasione stimolante per chi volesse avvicinarsi alla straordinaria esperienza della scrittura per ragazzi. Per i docenti delle scuole di ogni ordine e grado, per gli studenti e per chiunque sia interessato ad abitare davvero la scrittura e condividerla, a comprenderne i meccanismi, le strutture, l'importanza delle scelte lessicali, dei punti di vista, dei registri narrativi. La scrittura come emozione e come gioco. Dai modelli preesistenti nasceranno testi nuovi: poesie, fiabe, alfabetieri e albi illustrati.

Le due giornate di workshop, che inaugureranno a Carosino (Taranto) venerdì 6 settembre la 2ª edizione di "Parlate di Luce. Rassegna di Poesia Abitata”, saranno condotte dal prof. Livio Sossi, docente di Letteratura per l'Infanzia presso l’Università di Udine e presso quella slovena di Capodistria. Il workshop, che si svolgerà presso le sale del Palazzo Ducale D’Ayala Valva a partire dalle ore 15.00, si concluderà sabato 7 settembre alle ore 20.00 con un reading di presentazione dell'Antologia "Cieli Bambini" (Secop Edizioni, 2012), curata dallo stesso Sossi, insieme a un dibattito sul "Fare Poesia a Scuola" al quale parteciperanno Livio Sossi, Peppino Piacente, Oronzo Liuzzi, Pino Marasco, Angela Malcangi, Angela De Leo, Ferdinando Sanlustio, Rosa Tiziana Bruno, Anna Baccelliere, Donatella Farella. La Rassegna proseguirà dal 19 al 22 settembre ospitando poeti, scrittori, musicisti, artisti visivi, editori, insegnanti, operatori culturali tra i quali: Franco Arminio, Rossella Tempesta, Antoine Cassar, Daniele Di Maglie, Rossano Astremo, Simone Giorgino, Orodè Deoro, Azzurra Cecchini e Oh Petroleum.

Pubblicato in Varie

Fotonews

Ucraina: da Roma le cliniche mobili della Cri