“RemaRoma per la Vita 2022”: presente Valentina Vezzali e molte altre personalità

Da sx a dx: Abbagnale, Vezzali, e Tanese Da sx a dx: Abbagnale, Vezzali, e Tanese
Martedì 8 marzo a Roma per la Festa della Donna all’insegna dello Sport, Salute e Solidarietà, personalità delle Istituzioni, della Politica, della Medicina insieme presso il Salone del Commendatore dell’Ospedale Santo Spirito in Saxia, per lanciare un messaggio di speranza per le tante donne colpite dal tumore al seno, patologia diffusa ma sempre più curabile. L’occasione è stata la presentazione della II edizione di “RemaRoma per la Vita”, manifestazione di canottaggio sul Tevere, tutta al femminile, organizzata in occasione di “Roma Breast-Days” (14-15 ottobre 2022) che riunirà nella Capitale le eccellenze mediche nel trattamento dei tumori della mammella.

Il progetto è ideato dal Professor Giovanni Dal Pra, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Plastica della ASL Roma1, con il Patrocinio della ASL Roma1, della Società Italiana di Chirurgia Plastica (SICPRE), della Federazione Italiana Canottaggio e del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo.

Lo Sport è un potente mezzo di sensibilizzazione sull’importanza della diagnosi precoce nella prevenzione del tumore della mammella, oltre ad essere un valido mezzo di riabilitazione delle pazienti operate. Il canottaggio in particolare è straordinariamente efficace per il recupero funzionale e la riabilitazione post-operatoria.

Sono intervenuti: Valentina Vezzali, Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio, con delega allo Sport; Rosanna Banfi, attrice; Giovanni Dal Pra, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Plastica della ASL Roma1 e Presidente “RemaRoma per la Vita”; Angelo Tanese, Direttore Generale ASL Roma1; Alessio D’Amato, Assessore alla Sanità della Regione Lazio; Giuseppe Abbagnale, Presidente della Federazione Italiana Canottaggio; Rodolfo Lena, Presidente Commissione Sanità Regione Lazio; Carlo Magliocca, Presidente della Società Italiana di Chirurgia Plastica; Diego Ribuffo e Valerio Cervelli, Direttori delle Scuole di Specializzazione in Chirurgia Plastica delle Università di Roma la “Sapienza” Ordinario e Tor Vergata; Giovanni Dal Pra, Presidente dell’Evento; Marzia Roncacci, giornalista RAI TG2 e Testimonial dell’evento.

Valentina Vezzali, Sottosegretaria di Stato alla Presidenza del Consiglio, con delega allo Sport, arrivata dopo aver accolto le atlete ucraine arrivate in Italia ha dichiarato: Abbiamo accolto le atlete ucraine arrivate oggi a Roma, dobbiamo impegnarci per garantire a queste atlete di poter ritrovare un po' di serenità dopo quanto stanno vivendo nel loro Paese. RemaRoma per la vita ha raggiunto numeri importanti, un’iniziativa per le donne colpite di tumore al seno che è una patologia sempre più guaribile. Lo sport per fortuna non ha colori politici e insieme possiamo collaborare per far passare messaggi importanti come quello che lanciamo oggi qui con voi. Il tumore è un’esperienza difficile anche dal punto di vista psicologico ma grazie allo sport - e ad uno sport in squadra come il canottaggio – le pazienti possono trovare supporto e aiuto anche dal punto di vista emotivo e psicologico. Sono contenta che la Federazione Canottaggio si stia impegnando in questo senso per dare supporto alla fase di riabilitazione post operatoria grazie al movimento “circolatorio” delle braccia può aiutare nella fase riabilitativa, così come stiamo osservando con la scherma.”

Sollecitata dalla testimonial e conduttrice Marzia Roncacci, Vezzali ha garantito tutto il suo sostegno all’iniziativa e la sua partecipazione all’evento di ottobre.

In conclusione, Vezzali ha aggiunto: Un pensiero alle paralimpiadi perché grazie allo sport gli atleti paralimpici - che si sono visti violare la tregua olimpica – hanno modo di dimostrare la loro forza e grande determinazione a superare situazioni più complesse. Lo sport è un grande messaggero di pace e ti insegna che attraverso un gioco di squadra si raggiungono tanti obiettivi. Sono ancora più felice di essere qui nel giorno della Festa della Donna. Perchè dobbiamo ricordare che ogni donna che lotta lo fa anche a nome di tutte le altre donne”.

Questo il messaggio di saluto del Presidente CONI Giovanni Malagò: “Lo sport è uno straordinario vettore di benessere, come attestato dalle evidenze scientifiche che testimoniano l’incidenza dell’attività fisica per ridurre la probabilità di contrarre diverse patologie, tra cui il tumore al seno. Ed è innegabile che il ricorso ai salutari effetti del nostro movimento contribuisca – nel post intervento – a un più celere ritorno alle piene funzionalità. In assoluto ritengo sia necessario valorizzare le grandi proprietà rivestite dalla pratica sportiva, a ogni livello e a ogni età, come fattore imprescindibile per allungare l’aspettativa di vita e la sua qualità. Complimenti per questa iniziativa nel segno della bellezza del canottaggio che si prefigge di rilanciare un tema fondamentale e dal grande impatto sociale che mette al centro la forza dello sport.”

L’Assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato ha parlato dell'evento come "punto di riferimento questa manifestazione con lo sguardo rivolto alla prevenzione. La diagnosi precoce è l'arma più forte che abbiamo. Il binomio sport e salute può farci fare un salto di qualità nelle cure".

Pubblicato in Varie

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.